Reggina-Spal 0-1: espulso Menez, Denis palo e rigore sbagliato. Venezia-Empoli senza altri gol

Domenica 1 Novembre 2020 di Vanni Zagnoli

Niente gol, nel completamento della gara del Penzo, sospesa ieri per nebbia. Prosegue la risalita della Spal.

Venezia-Empoli 2-0: 21’ Fiordilino, 13’ st Johnsen. 

Fiordilino aveva segnato da fuori per gli arancioneroverdi, il raddoppio del danese Johnsen aveva anticipato la nebbia.

Nel prosieguo, dalle 14, dentro Ricci per Haas, nell’Empoli, ma il cambiamento non arriv, la manovra resta compassata, anche per il pressing alto dei lagunari. Il primo tiro in porta della seconda parte di gara è al 31’, con la sforbiciata di Mancuso, palla fuori di poco. Prosegue il forcing empolese, esce la botta al volo di Terzic, sugli sviluppi di un corner. Un minuto dopo tocca a Stulac, impreciso, da fuori. Per la squadra di Paolo Zanetti solo una doppia occasione, sui piedi di Crnigoj, Brignoli si oppone, evitando il tris. Il Venezia si porta a 3 punti dall’Empoli, ovvero dal vertice della classifica.

Reggina-Spal 0-1: 31’ Castro.

La partenza è calabrese, molto decisa, la Spal difende ordinata. A metà primo tempo Menez se la prende con un assistente, l'arbitro Ayroldi lo espelle. Lo stesso guardalinee, Margani, pochi minuti dopo si fa male alla coscia destra, per la fasciatura la gara si ferma per 4 minuti.

La squadra di Pasquale Marino sfrutta l'uomo in più, con l’azione da dietro, Di Francesco centra da sinistra: Castro è preciso, ritrova la forma di Catania e dell’avvio al Chievo. Bellomo, invece, è pericoloso al 38’, Berisha vola all’incrocio. Insidioso sull’altro fronte il figlio di Eusebio Di Francesco, la difesa sbroglia.

La ripresa vede l’arrembaggio della squadra di Mimmo Toscano, Denis riceve un filtrante e conclude di potenza, sul palo. Ci prova anche Folorunsho, poi il rigore sbagliato: contatto Tomovic-Denis, calcia l’argentino, il destro è potente ma poco angolato, Berisha agguanta. Il finale è amaranto, con Crisetig e Rivas, il portiere albanese replica ancora. Allo scadere il cartellino rosso diretto, per Castro, schiaffeggia Rossi a gioco fermo.

 

Proseguono le risalite di Frosinone e Spal, i ciociari raggiungono il comando della classifica.

Frosinone-Cremonese 1-0: 38’ Rohden.
I grigiorossi sono penultimi, la squadra di Nesta ha ritrovato la forma dei playoff e adesso costruisce abbastanza. Tre occasioni sono per Ciano, due per la Cremo. Il gol è su assist di Zampano per Rohden, con frustata di testa. Bisoli reclama per la rovesciata tentata da Novakovich, mentre Ravanelli stava per intervenire di testa. Nella ripresa è insidioso anche Curado (para Alfonso), replica Gaetano, Bardi si oppone e Zampano evita il tapin. Nel finale l’ex Ciofani e Celar non trovano il pari.

Ultimo aggiornamento: 23:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA