Real Madrid-Liverpool 3-1: Vinicius stende i Reds. A Klopp non basta Salah

Real Madrid-Liverpool 3-1: Vinicius stende i Reds. A Klopp non basta Salah
di Salvatore Riggio
1 Minuto di Lettura
Martedì 6 Aprile 2021, 22:57

Valdebebas ha un solo padrone: Vinicius. È questo 20enne (che il 12 luglio compirà 21 anni) a stendere il Liverpool con una doppietta e a far esultare Zinedine Zidane. La squadra di Jurgen Klopp perde 3-1, a dimostrazione di quando sia in difficoltà in questa stagione (giusto per intenderci, in Premier è settima a tre punti dal quarto posto, dal West Ham). Se ha una piccola speranza, nel ritorno di Anfield Road (14 aprile), è grazie al solito Salah, che a inizio ripresa accorcia le distanze. Ma finisce come la finale di Kiev del 2018: 3-1 per i Blancos. Se in Ucraina quella gara è passata alla storia per l’infortunio del fuoriclasse egiziano (dopo un durissimo contrasto con Sergio Ramos, assente stasera) e per le papere di Karius, questa è contrassegnata dai tanti errori difensivi dei Reds e da un Alisson non proprio impeccabile. Così Vinicius sblocca il risultato andando via in velocità a Phillips e Asensio segna il raddoppio dopo una disattenzione di Alexander-Arnold. A inizio ripresa il Liverpool tira fuori l’orgoglio e colpisce con Salah, sfiorando poi il pari con Mané (provvidenziale l’intervento di Mendy). Ma affonda al gol di Vinicius, che sorprende Alisson. Finisce 3-1 per Zidane. Ad Anfield Road i Reds dovranno dimostrare di meritarsi la semifinale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA