Qatar 2022, la guida alle squadre: l'Argentina

Qatar 2022, la guida alle squadre: l'Argentina
3 Minuti di Lettura
Sabato 19 Novembre 2022, 18:30 - Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 13:50

Dopo le finali perse contro Germania (Mondiali 2014) e Cile (Copa América 2016) e l’eliminazione agli ottavi di finale contro la Francia (Mondiali 2018), l'Argentina si candida tra le favorite in Qatar. Con la storica vittoria contro il Brasile in Copa América nel 2021, in un teatro d’eccezione come il Maracaná, l’Albiceleste è tornata ad alzare un trofeo che dalle parti di Buenos Aires mancava da 32 anni. La Selección, che ha ottenuto la qualificazione al Mondiale da imbattuta, arriva al mondiale qatariota sulle ali dell’entusiasmo. La domanda che tutti si pongono è: Messi e compagni sapranno ripagare le attese di un intero popolo?

I convocati

Portieri: Emiliano Martínez (Aston Villa), Gerónimo Rulli (Villarreal), Franco Armani (River)

Difensori: Nahuel Molina (Atlético Madrid), Gonzalo Montiel (Siviglia), Cristian Romero (Tottenham), Germán Pezzella (Betis), Nicolás Otamendi (Benfica), Lisandro Martínez (Manchester United), Marcos Acuña (Siviglia), Nicolás Tagliafico (Olympique Lione), Juan Foyth (Villarreal).

Centrocampisti: Rodrigo De Paul (Atlético Madrid), Leandro Paredes (Juventus), Alexis Mac Allister (Brighton), Guido Rodríguez (Betis), Alejandro Gómez (Siviglia), Enzo Fernández (Benfica), Exequiel Palacios (Bayer Leverkusen).

Attaccanti: Ángel Di María (Juventus), Lautaro Martínez (Inter), Julián Álvarez (Manchester City), Paulo Dybala (Roma), Nicolás González (Fiorentina), Joaquín Correa (Inter), Lionel Messi (París Saint-Germain).

L’allenatore

Quella di Lionel Scaloni sulla panchina dell’Argentina è stata una scommessa obbligata per motivi di bilancio da parte del presidente dell’AFA, Claudio Tapia. Dal caos dell’esonero di Sampaoli post Russia 2018, l’ex difensore di Lazio e Atalanta è riuscito a ritagliarsi un’occasione d’oro che ha saputo cavalcare egregiamente. Scaloni, che si ispira ad Ancelotti nella gestione tecnica e umana dei suoi giocatori, è stato abile nel circondarsi di uomini di rilievo: da Walter Samuel al “Payaso” Pablo Aimar, fino ad Ayala e Placente. 19 dei 26 presenti nella rosa argentina saranno al primo mondiale: il ct ha saputo costruire tanto da quando si è insediato. In Qatar sarà il più giovane in panchina: la Scaloneta, come è stata ribattezzata questa Selección dai media argentini, punta in alto.

La stella

Qatar 2022 sarà l’ultimo tango mondiale per Messi. Il trascinatore dell’Albiceleste, con cui ha messo a segno 90 gol in 164 presenze, è probabilmente il giocatore più atteso del torneo. Il fenomeno di Rosario ha fatto capire a tutti di saper vestire ancora il mantello da super eroe sia con la Selección che con il suo club: 12 gol e 14 assist nella prima fase della stagione al PSG, 4 reti nell’ultima Copa América conclusa da capocannoniere. Nell’emirato diventerà il giocatore più giovane ad aver giocato 5 Coppe del Mondo e l'argentino con più presenze nel torneo: con 4 gol eguaglierebbe Batistuta a quota 10 reti nella storia della competizione.

Undici titolare

Martinez; Molina, Otamendi, Romero, Tagliafico; De Paul, Paredes, Palacios; Messi, Lautaro Martinez, Di Maria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA