Due tifosi argentini sbagliano città, Putin regala loro i biglietti

Due tifosi argentini sbagliano città, Putin regala loro i biglietti
di Redazione Sport
1 Minuto di Lettura
Venerdì 29 Giugno 2018, 13:05 - Ultimo aggiornamento: 15:03
La storia è a lieto fine per i due tifosi argentini, ma grazie al presidente Putin che è intervenuto in prima persona, essendo venuto a conoscenza della loro disavventurai. I due hanno confuso la città di Novgorod, situata a nord-ovest di Mosca, attigua alla regione di San Pietroburgo, con quella di Nizhny-Novgorod, una della città ospiti dei Mondiali, che invece si trova a est della capitale russa. Qui, infatti, l'Argentina aveva in programma il match contro la Croazia, nel quale l'albiceleste ha poi perso 3-0.

I due, però, la partita non l'hanno vista, perché si trovavano a oltre 1000 chilometri di distanza e a quel punto non c'era modo di rimediare all'errore. Quando tutto sembrava ormai perduto, però, è arrivata la sorpresa. I tifosi - la cui storia è rimbalzata sul web - sono stati infatti contattati dall'amministrazione comunale di Novgorod e, attraverso un interprete, gli è stato fatto sapere che Vladimir Putin in persona, appassionatosi alla loro disavventura, aveva dato ordine di regalar loro due biglietti per la successiva partita dell'Argentina, che si sarebbe disputata nella vicina San Pietroburgo. E così è stato. L'episodio è stato confermato a Interfax dal portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov. Il male, è proprio vero, non sempre viene per nuocere, perché l'Argentina ha poi vinto il cruciale match contro la Nigeria grazie anche a una perla di Messi, a segno per la prima volta nel Mondiale 2018.
© RIPRODUZIONE RISERVATA