Pronti, via, ko: Roma-Cagliari 1-2
Per Luis Enrique c'è ancora molto da fare

Domenica 11 Settembre 2011
Totti e Pjanic dopo il gol di Conti (foto Riccardo De Luca - Ap)
ROMA - Comincia male la Roma, battuta 2-1 in casa dal Cagliari. La squadra cerca gli schemi ma è lenta e in attacco non punge, nonostante la sovrabbondanza di punte.



STATISTICHE E CRONACA




Il Cagliari, ordinatissimo, controlla nel primo tempo, regge nella parte iniziale della ripresa l'assedio romanista, va in vantaggio con il solito Daniele Conti su errore di Josè Angel, poi gioca sul velluto grazie all'espulsione dello stesso Josè Angel e porta a casa una vittoria che all'Olimpico mancava da 43 anni. Alla Roma manca ancora il ritmo a una manovra che è diligente ma senza acuti. Deludente Bojan, così così Osvaldo, bene Totti, Pjanic e, quando è entrato, Borriello.



La partita. Tutti in cerchio abbracciati per darsi la carica pochi istanti prima del fischio d'inizio, davanti alla panchina. Un rito nuovo per la formazione giallorossa. Al 15' il primo tiro è di Josè Angel, che impegna Agazzi a terra. Al 20' testa di Osvaldo su assist di Totti, il portiere blocca. Il Cagliari controlla bene la Roma, molto concentrata sul possesso palla e poco incisiva. Al 34' gran botta di Pjanic, Agazzi respinge su Osvaldo, che però è in fuorigioco. Al 38' lo stesso Osvaldo tira dal limite, Agazzi para. Al 43' Biondini coglie una traversa con un tiro cross. Si riprende, la Roma appare un po' più veloce e schiaccia il Cagliari nella sua metà campo. Al 57' Luis Enrique chiama fuori l'opaco Bojan, entra Borriello. Al 62' miracolo di Agazzi su Borriello, ben servito da Totti. Al 67' Daniele Conti, al quinto gol in carriera contro la Roma, infila di destro dopo uno sciagurato rinvio di testa di Josè Angel. Un minuto dopo lo stesso Josè Angel viene espulso, dopo essere caduto in area cagliaritana, per un fallo su Biondini. Al 75' Gago al posto di Rosi. Cinque minuti dopo Borini rileva Osvaldo, entra e infila in rete un pallone, gol annullato per fuorigioco. Al 93' il nuovo entrato El Kabir segna il 2-0. A tempo scaduto De Rossi infila il gol della bandiera.



Roma (4-3-3): Stekelenburg, Rosi (75' Gago), Heinze, Burdisso, Josè Angel; Perrotta, De Rossi, Pjanic; Osvaldo (80' Borini), Totti, Bojan (57' Borriello). In panchina: Curci, Cassetti, Taddei, Simplicio. All.: Luis Enrique

Cagliari (4-3-3): Agazzi, Pisano, Canini, Astori, Agostini; Biondini (92' Sampaio), Conti, Nainggolan; Nenè, Cossu (86' El Kabir), Thiago Ribeiro (50' Ibarbo). In panchina: Avramov, Ariaudo, Perico, Cepellini. All.: Ficcadenti

Arbitro: Gava di Conegliano

Reti: 67' Conti, 93' El Kabir, 94' De Rossi

Recupero: 0' e 4'

Espulsi: al 23' st Josè Angel per fallo su Biondini

Ammoniti: Conti per comportamento non regolamentare, Nenè e El Kebir per gioco scorretto; Nainggolan per proteste

Spettatori: 45.000





SERIE A



venerdì

Milan-Lazio 2-2



sabato

Cesena-Napoli 1-3



Juventus-Parma 4-1

Catania-Siena 0-0


Chievo-Novara 2-2

Fiorentina-Bologna 2-0

Genoa-Atalanta 2-2

Lecce-Udinese 0-2


Roma-Cagliari 1-2

Palermo-Inter 4-3



La classifica

3
Juventus, Napoli, Fiorentina, Udinese, Cagliari e Palermo

1 Milan, Lazio, Genoa, Novara, Chievo, Catania e Siena

0 Inter, Roma, Cesena, Lecce, Bologna e Parma

-5 Atalanta Ultimo aggiornamento: 11 Ottobre, 22:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA