Fantacalcio, consigli e probabili formazioni della 3a giornata: ok Candreva, Godin con cautela. Sì a una scommessa del Sassuolo

Antonio Candreva si è presentato con un assist al debutto con la Samp: ha voglia di stupire, può fare bene anche a Firenze
di Francesco Guerrieri
4 Minuti di Lettura
Mercoledì 30 Settembre 2020, 22:56

Siamo ancora a inizio stagione, c’è chi per fare l’asta aspetta la fine del mercato (5 ottobre) e chi ha già piazzato i propri colpi in attesa poi di quella di riparazione prevista alla chiusura delle trattative. Intanto però si gioca (Covid permettendo: occhio a Genoa-Torino a rischio rinvio), e chi ha deciso di iniziare con la prima giornata del campionato è già lì con i primi dubbi di formazione. La terza giornata si avvicina, i fantallenatori sono a caccia dell’intuizione giusta cercando di evitare quell’insufficienza che può mandargli ko. Vediamo allora, partita per partita, chi schierare e chi evitare nella terza giornata di campionato che parte domani con Fiorentina-Sampdoria e si conclude lunedì sera con Juventus-Napoli.

FIORENTINA-SAMPDORIA (Venerdì ore 20.45)
Milenkovic può essere la scelta giusta per questo turno, Bonaventura è a caccia del primo gol in viola e si può sfruttare il buon momento di Biraghi. Davanti meglio Ribery di Kouame. Nella Samp traballano Yoshida e Colley, in generale meglio evitare i difensore. Ok Candreva, Quagliarella lo preferiamo a Bonazzoli perché è rigorista.
Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Chiesa, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Kouame, Ribery.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Quagliarella, Bonazzoli.

SASSUOLO-CROTONE (Sabato ore 15)
Consigli può prendere un buon voto e punta al clean sheet, sì a Locatelli che vuole essere protagonista, Obiang è a rischio cartellino. Haraslin come scommessa di giornata, ma copritevi perché è in ballottaggio con Defrel. Nel Crotone meglio evitare Cordaz contro un Sassuolo che gioca all’attacco, così come il blocco della difesa. Rispoli è listato difensore ma gioca a centrocampo, Simy a caccia del primo gol.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Djuricic, Haraslin; Caputo.
Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Golemic; Rispoli, Eduardo Henrique, Cigarini, Zanellato, Molina; Simy, Messias.

GENOA-TORINO (Sabato ore 18)
Nella difesa rossoblù meglio Biraschi di Goldaniga e Zapata, Zappacosta ha iniziato bene la stagione e Zajc è il centrocampista più offensivo; Lerager e Badelj si possono lasciare fuori. Sirigu può prendere un buon voto, in difesa preferiamo i centrali ai terzini; con Verdi andateci con cautela, il Gallo Belotti non si discute.
Genoa (3-5-2): Marchetti; Biraschi, Goldaniga, C. Zapata; Ghiglione, Lerager, Badelj, Zajc, Zappacosta; Destro, Pandev.
Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda, Bremer, N’Koulou, Murru; Meité, Rincon, Linetty; Verdi; Belotti, Zaza.

UDINESE-ROMA (Sabato ore 20.45)
La trattiamo a parte.

ATALANTA-CAGLIARI (Domenica ore 12.30)
Toloi è il difensore che ci convince di più nei nerazzurri, Hateboer e Gosens ok per volare sulle fasce. Un rischio? Sportiello: se potete, scegliete un altro portiere. Godin è all’esordio e può andare in difficoltà contro l’attacco di Gasperini, la garra di Nandez può essere un fattore vincente. Sottil è una scommessa, il rigorista Joao Pedro va messo.
 Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Caldara, Sutalo; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Muriel, Zapata.
Cagliari (4-3-3): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Nandez, Marin, Rog; Sottil, Simeone, Joao Pedro.

LAZIO-INTER (Domenica ore 15)
La trattiamo a parte.

PARMA-VERONA (Domenica ore 15)
Ok Sepe per la porta, Bruno Alves è sempre pericoloso in area avversaria e Darmian potrebbe risentire delle voci di mercato. Kucka gioca qualche metro più avanti e lo preferiamo a Kurtic; meglio Gervinho di Karamoh. Tra i gialloblù ci sono Faraoni e Dimarco in cerca di bonus, il piede caldo di Miguel Veloso sulle punizioni può regalarvi un +3. Favilli? Solo se credete in una sua rinascita.
Parma (4-3-1-2): Sepe; Laurini, Dermaku, Bruno Alves, Darmian; Hernani, Brugman, Kurtic; Kucka; Karamoh, Gervinho.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Cetin, Lovato, Gunter; Faraoni, Miguel Veloso, Tameze, Dimarco; Barak, Zaccagni; Favilli.

BENEVENTO-BOLOGNA (Domenica ore 15)
Caldirola viene da una doppietta nell’ultimo turno, per la legge dei grandi numeri scegliamo Glik. Il centrocampo del Benevento ci convince poco, lì davanti Lapadula vuole il primo gol ma rischia l’insufficienza. Nel Bologna la scommessa si chiama Aaron Hickey, in vantaggio su Dijks; ok anche De Silvestri, occhi a Tomiyasu al centro di una trattativa col Milan. Skov Olsen è in forma, meglio lui di Barrow e Soriano. Schouten e Dominguez (o Poli) poco da fantacalcio.
Benevento (4-3-2-1): Montipò; Letizia, Glik, Caldirola, Foulon; Ionita, Schiattarella, Dabo; Caprari, R. Insigne; Lapadula.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Hickey; Schouten, Dominguez; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio.

MILAN-SPEZIA (Domenica ore 18)
Approvato il blocco rossonero: Gigio Donnarumma punta al clean sheet, Theo Hernandez va messo e Calabria può portare una sufficienza. Kessie è rigorista, Tonali vuole incantare. Davanti Brahim Diaz e Calhanoglu li preferiamo a Saelemaekers che è comunque una buona scelta. Semaforo verde per Colombo, ma copritevi con un titolare perché si gioca il posto con Rebic. Nello Spezia che va a San Siro c’è poco da pescare: difesa da evitare in blocco, Bartolomei può strappare una sufficienza e Agudelo è un pericolo in contropiede. Ma solo se non avete soluzioni migliori.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, T. Hernandez; Kessie, Tonali; Brahim Diaz, Calhanoglu, Saelemaekers; Colombo.
Spezia (4-3-3): Rafael; Sala, Erlic, Chabot, Dell’Orco; Mora, M. Ricci, Bartolomei; Gyasi, Galabinov, Agudelo.

JUVENTUS-NAPOLI (Domenica ore 20.45)
La trattiamo a parte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA