Premier: lo United è da solo in vetta, Ancelotti rimane in alto. Liga, l'Atletico non conosce ostacoli

Mercoledì 13 Gennaio 2021 di Giuseppe Mustica

Il Manchester United è in testa alla Premier League. La formazione di Solskjaer, nel recupero della prima giornata, batte in trasferta il Burnley (0-1) e stacca il Liverpool di Jurgen Klopp. Sono tre i punti di vantaggio dei Red Devils adesso, che ringraziano Paul Pogba, decisivo: il francese al 71' spcca la partita con la conclusione dal limite dell'area che trova impreparato Pope. Ma nel complesso lo United ha meritato ampiamente di vincere. Sempre in controllo la squadra del tecnico norvegese, che trova così una vittoria pesantissima che cambia ovviamente gli obiettivi della stagione. Perché adesso non ci si può più nascondere. Il Manchester punta a vincere il campionato. E rimane in scia anche l'Everton di Carlo Ancelotti. La squadra del tecnico italiano aggancia il Leicester al terzo posto. 1-2 per i Toffees sul campo del Wolverhampton. Iwobi, su assist di Digne, manda avanti i blu di Liverpool. Il pareggio degli uomini di Espirito Santo è immediato: ci pensa Neves a ristabilire la parità. Ma nella ripresa, al minuto 77, Keane impatta alla perfezione di testa il traversone di Andre Gomes. Nei Wolves entra anche Cutrone ma non c'è nulla da fare. L’Everton vince e rimane in alto.

LIGA

L’Atletico Madrid del Cholo Simeone va a +4 (con due gare in meno) sul Real di Zidane. I Colchoneros fanno sul serio e non hanno nessuna intenzione di lasciare la vetta della Liga. Finisce 2-0 contro il Siviglia (anche in questo caso recupero della prima giornata). E decidono le reti di Correa nel primo tempo e di Saul nella ripresa. In una gara alla vigilia molto temuta contro una formazione in forma, la truppa del tecnico argentino dimostra di essere una seria candidata alla vittoria finale. Superiorità in tutti i reparti e mentalità da grandissima squadra: questi gli ingredienti dell'affermazione di stasera.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA