Premier League, Ancelotti batte Mourinho: decide un gol di Calvert-Lewin

Domenica 13 Settembre 2020 di Giuseppe Mustica

Vince Ancelotti. Con buona pace di Mourinho. L’Everton batte a domicilio il Tottenham (0-1) e conquista i primi tre punti della Premier League.  Una vittoria meritata per Carletto: che manda subito in campo sia Allan che James Rodríguez, gli ultimi due arrivati. E la scelta premia il tecnico emiliano, perché l’ex Napoli è uno dei migliori in mezzo al campo, e James con la sua qualità riesce a trovare quasi sempre la giocata giusta. Male, malissimo il Tottenham. Che impegna Pickford solamente alla fine del primo tempo e poi naufraga per colpa dell’imperioso stacco di Calvert-Lewin (10’st), su pennellata di Digne, che decide la partita.
 
TROPPO EVERTON PER MOU
 La sensazione è che il Tottenham abbia perso quello smalto e quella voglia di azzannare le partite che ne ha contraddistinto le ultime stagioni, specialmente quando in panchina sedeva Pochettino. Perché gli Spurs visti oggi sono lontani parenti dalla squadra arrivata in finale di Champions. Eppure in panchina siede lo Special One. Ma quest’ultimo non è riuscito ancora ad inculcare ai suoi giocatori quella mentalità da vincente che lo ha sempre contraddistinto. Una squadra presa in corso nella passata stagione che avrebbe già dovuto dimostrare almeno il temperamento da grande. Ma così, al momento, non è.
 
ANCELOTTI IN CATTEDRA
 L’Everton invece è sembrata una squadra come al solito ben organizzata. Che rischia poco, che gioca un calcio lineare e che si affiderà alla genialità di James e alle incursioni di Richarlison. Buona partita anche quella dell’esterno, che ha però sbagliato l’impossibile davanti a Lloris, soprattutto nel primo tempo quando dopo aver saltato il portiere francese ha spedito alle stelle. Ma poco male. Primi tre punti in cassaforte per la squadra di Carlo. 
 

Ultimo aggiornamento: 19:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA