Premier League, Pogba sbaglia il rigore e arrivano insulti razzisti via social

Martedì 20 Agosto 2019

Paul Pogba sbaglia un rigore nel turno di campionato contro il Wolverhampton, la partita finisce 1-1, e via social arrivano insulti razzisti al centrocampista francese del Manchester United. A denunciarlo è lo stesso club, che in una dichiarazione precisa di essere già «al lavoro per identificare» gli autori dei post. È la terza volta in una settimana, sottolinea la Bbc, che la Premier affronta casi di razzismo verso giocatori di colore, dopo Yakou Meite del Reading e Tammy Abraham del Chelsea. «Siamo disgustati da quei commenti - la reazione dello United - e li condanniamo con grande vigore: gli individui che hanno usato quelle parole non rappresentano i valori del nostro grande club, come dimostrano anche le vaste reazioni di contrarietà dei nostri tifosi sui social».

LEGGI ANCHE La fidanzata di Malcuit accusa: «Napoletani razzisti»

Lo United, prosegue la nota, «ha tolleranza zero verso ogni forma di razzismo e discriminazione, e da tempo aderisce alla campagha #AllRedAllEqual. Lavoreremo per identificare i pochi coinvolti in questi gesti e prenderemo i provvedimenti più duri possibili nei loro confronti». La settimana scorsa, il tecnico del Chelsea Frank Lampard si era detto «disgustato» dalle offese ad Abrahm dopo l'errore decisivo nella sconfitta col Liverpool in SuperCoppa, e aveva invitato le società di social media «a fare di più per fermare questi attacchi». Lo scorso luglio, l'associazione antirazzismo Kick It Out in un rapporto aveva denunciato un incremento del 43% di casi di offese razzismo nella Premier, nell'ultima stagione.

Ultimo aggiornamento: 17:53


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma