Portanova condannato per violenza sessuale, ma il Genoa non lo sospende: continuerà ad allenarsi

Il calciatore continuerà a far parte della rosa, ma non è chiaro se sarà convocato per le partite

Portanova condannato per stupro di gruppo, ma il Genoa non lo sospende: continuerà ad allenarsi
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 7 Dicembre 2022, 15:43 - Ultimo aggiornamento: 15:44

Dopo la condanna in primo grado a sei anni per violenza sessuale di gruppo, il calciatore Manolo Portanova continuerà a far parte della rosa del Genoa. Nessun comunicato ufficiale da parte della società ligure, da cui filtra però la decisione di non sospendere il giovane calciatore scuola Juve. La posizione del Genoa sarebbe quella di rispettare la presunzione di innocenza, almeno fino al terzo grado di giudizio.

Portanova, il calciatore del Genoa condannato a 6 anni per violenza sessuale di gruppo: «Io sono innocente»

Portanova continuerà a giocare?

Portanova continuerà ad allenarsi con i compagni, ma al momento non è dato sapere se sarà convocato per le partite. Il centrocampista classe 2000 aveva giocato da titolare l'ultima gara disputata dal Genoa, due giorni prima della sentenza.

La condanna per violenza sessuale di gruppo

Il calciatore è stato condannato a 6 anni dal tribunale di Siena per violenza sessuale di gruppo in relazione agli abusi su una ragazza in un appartamento del centro storico della città nella notte fra il 30 e il 31 maggio del 2021. Condannato alla stessa pena anche lo zio del calciatore. Entrambi avevano scelto il rito abbreviato. Il terzo indagato, che invece ha optato per il rito ordinario, è stato rinviato a giudizio alla fine dell'udienza preliminare. «Che cosa devo dire? Sono innocente», ha detto Portanova all'uscita del Tribunale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA