Pompei: «Ostia Mare non fermarti:
contro il Ladispoli altri tre punti»

Giovedì 10 Ottobre 2019 di Umberto Serenelli
Il grintoso Fabio Pompei
L’Ostia Mare vola in campionato. La sorprendete formazione di mister Scudieri è infatti balzata di prepotenza in zona playoff nel girone G di serie D. La sorniona squadra biancoviola sta facendo sognare i fedelissimi e la settima giornata potrebbe “giocare” in favore dei lidensi che ospitano all’Anco Marzio il fanalino di coda Academy Ladispoli. Il calendario di domenica vede infatti lo scontro al vertice tra Sassari Latte Dolce-Aprila Racing Club e il Cassino ospitare il Trastevere a caccia di rilancio dopo le due sconfitte consecutive. I riflettori di capitan D’Astolfo e compagni sono dunque puntati su questi match che potrebbero consolidare la posizione dei tirrenici nei quartieri alti. Peccato l’esclusione dalla Coppa Italia, a opera del Pineto, al termine di una partita in cui i locali avrebbero certamente meritato di più.
 
FABIO POMPEI: «VOGLIAMO I TRE PUNTI CON IL LADISPOLI»
Focus dunque sulla partita di domenica, alle ore 15, allo stadio lidense con il derby tirrenico contro il Ladispoli. «Sulla carta questo confronto non è facile – precisa Fabio Pompei – perché i nostri avversari sono un buon complesso che non merita l’attuale posizione di classifica. Ecco perché non dobbiamo assolutamente sottovalutarli. E’ chiaro che scenderemo in campo con la stessa determinazione con cui abbiamo inanellato gli ultimi due successi in campionato e cercheremo di conquistare l’intera posta in palio». Il saggio Pompei ha iniziato a tirare i primi calcio nel San Giorgio Acilia per poi passare al Palocco. A 17 anni viene prelevato dal Giada Maccarese e il mister Riccardo Firotto lo fa esordire nell’Eccellenza. Con un suo micidiale sinistro e con i veloci sprint lungo la fascia il lidense matura la categoria dove gioca per sei stagioni con la casacca biancoceleste. I suoi inserimenti a sorpresa lungo il corridoio sinistro vengono molto apprezzati dal giovane allenatore Scudieri che lo vuole al Città di Fiumicino dove è, negli anni, tra i protagonisti della promozione del team rossoblù. Con la fusione tra Sporting Città di Fiumicino e Fregene passa a militare nell’SFF Atletico e da quest’anno indossa la maglia dei gabbiani.
 
«SOGNO DI DISPURARE I PLAYOFF»
Cosa ti ha portato a scegliere l’Ostia Mare? «L’Ostia Mare è un grosso e ambizioso club – precisa – e giocare con la squadra della città in cui vivi credo sia il sogno di un calcatore. Da cornice a questo il fatto che è guidata dallo stimato tecnico Scudieri con il quale ho vissuto tante stagioni coronate poi da successo». Sul valore di questa squadra cosa puoi dire? «Onestamente alla vigilia ero un pochino scettico – aggiunge Fabio – ma quando ho visto all’opera il gruppo mi sono subito ricreduto. Oggi posso dire con assoluta certezza che siamo un collettivo in grado di disputare un ottimo campionato». Qual è l’obiettivo? «Siamo partiti per disputare una stagione tranquilla, senza un preciso obiettivo – conclude -. In considerazione dell’intesa raggiunta dal nostro team sono convinto che possiamo toglierci molte soddisfazioni. Personalmente sogno di poter continuare sulla positiva strada intrapresa oggi e cercare di restare in scia dei collettivi accreditati alla vittoria finale. Ora ci troviamo in zona playoff e faremo del tutto per restarci: vogliamo premiare il nostro impegno ma soprattutto quello della società e dei tifosi che ci seguono con tanta passione».  
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma