Il figlio di Pirlo pubblica il commento di un tifoso: «L’anno scorso, sarebbe stata colpa di una sola persona». Ma poi cancella la storia

Il figlio di Pirlo pubblica il commento di un tifoso: «L’anno scorso, sarebbe stata colpa di una sola persona». Ma poi cancella la storia
3 Minuti di Lettura
Lunedì 23 Agosto 2021, 16:50

Dopo la prima giornata non toppo brillante della Juventus del secondo corso di Massimiliano Allegri, non è mancato sui social chi ha criticato la gestione insufficiente del vantaggio per 2 reti a 0 che i bianconeri di Torino hanno sprecato. Molti sono stati i tifosi, infatti, che hanno provato a cercare un colpevole che in realtà non è stato identificato (se non in Szczesny, per i più), ma che in casi come questo, non più lontano di una stagione fa, veniva sempre ricondotto ad un solo nome... quello dell'ex mister e giocatore juventino Andrea Pirlo.

La "storia" polemica

Dal commento provocatorio alla polemica è solo un attimo, come sempre: in particolare, un commento "piccante" di un tifoso sarebbe stato ripreso da Nicolò Pirlo, figlio del campione del mondo Andrea, che lo ha ripostato su una delle sue storie Instagram, salvo poi cancellarlo, probabilmente in seguito alla valanga di critiche che gli saranno cadute addosso e che avranno coinvolto anche il padre. «Il calcio è bello perché, se la Juve si fosse fatta rimontare due gol l’anno scorso, sarebbe stata colpa di una sola persona. Che quest’anno però non c’è», recita il commento, sparito poi nel giro da qualche ora dal profilo di Nicolò, che aveva contornato la frase con le emoji dell'applauso, come a condividere integralmente il pensiero del tifoso. 

Forse un sassolino lanciato fuori dalla scarpa del padre che l'anno scorso, nonostante i due trofei portati a casa e la fondamentale qualificazione alla Champions League ottenuta, ha subito per tutto l'anno un trattamento molto distaccato sia dalla critica sportiva che dai suoi stessi tifosi. E che magari oggi, anche per un solo giorno, starà segretamente sghignazzando di fronte al primo inaspettato scivolone della Vecchia Signora del Max Allegri 2.0.

© RIPRODUZIONE RISERVATA