Juventus, Pirlo: «Abbiamo commesso degli errori. E l'Inter ha avuto più fame di noi»

Juventus, Pirlo: «Abbiamo commesso degli errori. E l'Inter ha avuto più fame di noi»
di Alberto Mauro
2 Minuti di Lettura

TORINO - La fame dell’Inter e le mancanze della Juventus hanno ribaltato le gerarchie con i nerazzurri Campioni dopo 9 anni di dominio bianconero. Pirlo fa mea culpa, riparte dal Sassuolo e prova il tutto per tutto contro Inter e Bologna, per la Champions. “Bastava poco per raccogliere punti in più per la qualificazione in Champions. Abbiamo avuto cali di tensione e non eravamo concentrati al massimo sull’obiettivo; quando non hai il fuoco dentro perdi punti che costano campionati”.

TROPPI ERRORI

“Errori ne abbiamo commessi tanti, in testa ho già tutto chiaro. Parlerò col mio staff e a fine stagione esamineremo tutto, ho fatto degli errori, cercherò in futuro di non commetterli più”.

SASSUOLO

“Abbiamo giocato una partita da squadra, nonostante la brutta sconfitta contro il Milan. Non era facile reagire, invece ci siamo ritrovati belli compatti per superare le difficoltà”.

La Juve espugna la Dacia Arena: sblocca Molina al 10'. La doppietta di Ronaldo ribalta il match

DEMIRAL E ALEX SANDRO

“Demiral è recuperato, avrebbe potuto giocare anche l’ultima, vediamo domani. Alex Sandro gioca, sicuramente. Gli altri vedremo. Dobbiamo recuperare energie, non so chi giocherà ancora in attacco. Chiesa sta bene, in porta torna Szczesny”.

INTER

“Juve e Inter hanno due rose valide, loro sono stati più bravi a vincere. E’ chiaro che loro hanno vinto lo scudetto, tutte le altre - Juve compresa - lo hanno perso. Ci deve bruciare vedere la nuova squadra Campione d’Italia domani allo Stadium. Conoscendoli cercheranno in tutti i modi di vincere, Conte punterà sulla miglior formazione per fare una grande partita”.

PASSERELLA

“Noi abbiamo già fatto i complimenti all’Inter sui social da parte di presidente e società, domani vedremo cosa ci diranno di fare”.

Venerdì 14 Maggio 2021, 15:43 - Ultimo aggiornamento: 15:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA