Parma, D'Aversa: «Irregolare il gol di Caicedo e netto il rigore su Cornelius. L'arbitro Di Bello non faccia il simpatico»

D'Aversa
1 Minuto di Lettura
Domenica 9 Febbraio 2020, 21:17

Lo sfogo di Roberto D'Aversa, in diretta tv, dopo il ko casalingo contro la Lazio. Nel mirino l'arbitro Di Bello che, a sentire l'allenatore del Parma, avrebbe penalizzato la sua squadra con 2 errori evidenti. «Da tutte le immagini si vede che è rigore netto: (fallo di Acerbi su Cornelius) si vede il giocatore che tira la maglia. Forse si pensa che quando una squadra è così corretta poi si passa per essere i più stupidi. È inutile che l'arbitro faccia il simpatico durante l'intervallo. Accetto gli errori, ma stasera non posso dire nulla ai miei ragazzi». Sono le parole del tecnico dei gialloblu, infuriato per alcui episodi nella sconfitta contro la Lazio, ai microfoni di Sky Sport, in particolare quello contestato nel finale di gara. «Abbiamo fatto una grandissima prestazione. Al termine della gara ho preferito portare via tutti i giocatori dall'arbitro, neanche sono andato a parlarci per evitare situazioni peggiori. Abbiamo la tecnologia, se non è andato a vedere evidentemente è perché sapeva di aver sbagliato. È inutile che Inzaghi dica che nel primo tempo poteva esserci un errore. Se c'è il Var va utilizzato. Non voglio togliere i meriti alla Lazio, anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni. Potrei dire anche che forse c'era un fallo di mano di Immobile e che su Bruno Alves c'era un altro rigore», ha aggiunto D'Aversa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA