Zaniolo e Perotti entrano bene ma non bastano ad evitare il patatrac

Domenica 17 Marzo 2019 di Alessandro Angeloni
1
dal nostro inviato

La difesa non difende, la scossa arriva da Zaniolo e Dzeko. Schick gioca cinque minuti.

OLSEN 5,5
Insicuro nelle uscite, mai dominante nell’area di rigore. E il solito gol preso. Il rigore non conta.

KARSDORP 4
Sa addormenta su Fares, come a Bergamo su Castagne. L’unica giocata buona in fase offensiva è un cross per Schick, che poteva avere un esito migliore. Alla fine dà poco anche come terzino d’attacco. Inutile. 

FAZIO 5
Si era detto che con una difesa più solida e bloccata, sarebbe andato meglio. Sbagliato. Le prende solo di testa. Per il resto non si vede luce. Soffre tutti gli attaccanti che gli arrivano davanti.

MARCANO 5
Due compiti: dare una mano a Jesus e tenere botta con Petagna, che davanti ai difensori della Roma (e non solo) sembra Vieri. Spaesato.  

JESUS 4,5
Non supera mai la metà campo, quindi apporto offensivo ridotto a zero; stare bloccato dietro non lo avvantaggia nemmeno nell’uno contro uno con Lazzari. L’inevitabile arriva con il fallo - non evidentissimo - da rigore su Petagna. Sofferente. 

KLUIVERT 4
Non si accende mai, pasticcia spesso e combina poco. Karsdorp alle spalle è un problema, perde energie a rincorrere gli avversari di fascia. Inutile davanti e dietro.  Spento.

CRISTANTE 5
Corre tanto e male. Con la “regia” affidata ai difensori, che devono buttare la palla in avanti, al centrocampista non resta che andare a prendere la seconda palla. E non ne prende nemmeno tante. 

NZONZI 4,5
Il gioco parte dal basso con il lancione verso gli attaccanti,  lui raramente si trova a dare qualche idea. Deve recuperare palloni, ogni tanto ci riesce, spesso viene sovrastato. Irriconoscibile. 

EL SHAARAWY 5
Lascia Jesus in balia di Lazzari. Sotto tono nella corsa e nelle idee offensive.

SCHICK 5
Qualche numero di prestigio ad inizio gara, senza mai affondare su serio il colpo. La ripresa gioca a nascondino, non ce la fa fisicamente. Incompleto.

DZEKO 6
Nel primo tempo un tiro in porta e tanto nervosismo. La ripersa la gioca da capitano e non solo per il rigore preso. Lotta su ogni palla, nonostante l’ammonizione presa. Viviano gli nega un gol e nel finale poteva fare meglio su un cross di Perotti.

PEROTTI 6
Perfetto nel rigore, come sempre. Un buon cross nel finale, e niente più.

ZANIOLO 6
Impeto, forza fisica, tecnica e idee. Entra bene ma alla fine tutto questo non basta. 

SANTON NG

RANIERI 5
Cambia in corsa una formazione concepita male, Ma la squadra non risponde, crea poco e difende male, nonostante le mille accortezze e l’invito alla semplicità. Che spesso porta alla mediocrità. C’è da lavorare, ma i miracoli sono impossibili, chiaro.

ROCCHI 5
Il fallo di Jesus su Petagna non è così evidente.
  Ultimo aggiornamento: 08:33


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La generazione che snobba i motorini e pure i bolidi

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma