AS ROMA

Roma-Wolfsberger, le pagelle: Diawara l'architetto, Perotti tocchi vecchia maniera. La difesa balla

Venerdì 13 Dicembre 2019 di Alessandro Angeloni
1
Diawara geometrico, Perotti è quasi Perotti. Florenzi, una notte buia.

MIRANTE 7

Riposo? Macché. Una buona parata nel primo tempo, decisivo nella ripresa su Niangbo, lì si fa male a una spalla. E niente, bisogna rivolgersi alla Madonna di Lourdes.

FLORENZI 4,5

Niangbo lo manda ai pazzi, forse non è più abituato al ritmo partita o forse è mentalmente scarico, demotivato. Chiaramente in difficoltà. L’autogol è la foto del momento. Pensi vada male? Alla fine va pure peggio.

FAZIO 4

Prove generali da vice Smalling. Si fa bruciare da Weissman. Rimandato.

MANCINI 5

Costretto ad accorciare su Naingbo nell’azione del (auto) gol al posto di Under e Florenzi, ma va un po’ a spasso. Sul palo di Weissman sta a guardare. Serata faticosa. Distratto.

SPINAZZOLA 5

Non convince in fase offensiva, un po’ meglio quando deve proporre gioco. Corre molto, ottima una sua percussione coast to coast nella ripresa.

VERETOUT 6

Fa il suo ma stranamente perde qualche pallone di troppo. Forse è un po’ stanco. Ma non c’è tempo per morire. Deve stringere i denti, altri due sforzi e poi arrivederci al 2020.

DIAWARA 6,5

Verticale per Perotti da regista navigato. Non una palla qualsiasi, ma quella che riporta la Roma in vantaggio. Cala nella ripresa. Peccato per il giallo (intervento brutto comunque), salterà l’andata dei sedicesimi.

UNDER 5

Con Florenzi forma una catena di destra che sembra di latta. Produzione offensiva ridotta a qualche lampo. Ridateci il vecchio Under, per favore.

MKHITARYAN 6

La verticale di prima per Dzeko porta bellezza e un rigore per la Roma. Pochi altri lampi, sempre in verticale, da trequartista, forse il ruolo che predilige.

PEROTTI 6,5

A parte il rigore trasformato (con la solida freddezza) e l’assist per la rete di Dzeko, Diego appare brillante e voglioso, nelle rincorse, nel pressing, nel riportare sempre avanti il pallone. In partita da subito e decisivo come gli capitava un tempo. Stanco, Fonseca lo sostituisce, lui non la prende benissimo.

DZEKO 7

Si procura un rigore e segna il secondo vantaggio, a porta vuota, su perfetto assist di Perotti. Il tutto in punta di piedi e guai a sforzarsi troppo, visti i chiari di luna.

PAU LOPEZ 6

Neanche si mette i guanti e prende il gol. Poi non rischia più di tanto.

ZANIOLO  6

Vivace, pericoloso. Rassicurante.

PELLEGRINI 6

Qualche buona idea, come sempre.

FONSECA 6

Partita molto complicata, anche per colpe evidenti della Roma, che difende male. Di buono c’è la qualificazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA