Pagelle Roma-Cagliari, Karsdorp è imprendibile, Dzeko fa 200 in carriera. Il solito Joao Pedro

Mercoledì 23 Dicembre 2020 di Alessandro Angeloni
Pagelle Roma-Cagliari, Karsdorp è imprendibile, Dzeko fa 200 in carriera. Il solito Joao Pedro

Pagelle Roma-Cagliari

MIRANTE 6Dopo Bergamo, Fonseca gli regala tutta la sua fiducia. Non deve intervenire granché, gestisce con tranquillità. Esce per infortunio. Pure sfortunato.
MANCINI 6
Parte bene, poi si annebbia, sbaglia, prende l’ammonizione (la terza in tre partite) e alla fine segna la rete del 3-1. Alti e bassi. Sempre con personalità, anche nell’errore.
CRISTANTE 6
In partite come queste, diventa l’uomo in più del centrocampo. Ottimo nelle verticalizzazioni (lancione per Pedro nel primo tempo). Di testa, sfiora il gol. Nella ripresa pure affoga in quei dieci minuti di panico. 
KUMBULLA 6
Sta pian piano tornando il Kumbulla pre Covid. Abile nel gioco aereo, con uno stacco di testa sfiora il gol. Esausto, esce dopo il pari. 
KARSDORP 7
Due assist. Continuo, preciso. Un fulmine sulla destra. 
VILLAR 6
Gestisce molti palloni e sono sempre al sicuro. Spizza la palla per il vantaggio di Veretout. Ingenuo su Joao Pedro (rigore).
VERETOUT 7
Segna la sua settima rete (a Firenze è arrivato massimo a 8) in campionato, dimostrando ancora di essere più del solito cecchino dal dischetto. Solo Bruno Fernandes (United) con 9 e Lars Stindl (Mönchengladbach) con 8 hanno saputo fare meglio. E poi il solito lavoro, fatto bene, di “disturbo” e ripartenze. Sempre in moto.
BRUNO PERES 6
Spinge meno (questo è un male) rispetto a Karsdorp, evita di farsi sorprendere in fase difensiva. Attento. 
PEDRO 5
Porta avanti molti palloni, con velocità, non sempre con lucidità. Voglioso, poco efficace. Sbaglia un gol clamoroso, peccando di egoismo: non serve Dzeko, solo con la porta vuota. 
MKHITARYAN 6,5
Accende lui, con un cambio campo immediato, la ripartenza micidiale dell’azione del gol di Veretout. Poi, lancia in porta Pedro, che si mangia il gol: poche cose ma fatte molto bene. 
DZEKO 6,5
Si vede poco, appare spento. Ma poi si accende, raccoglie il bacio di Karsdorp e segna la rete della vittoria. Gol numero 200: Serie A (84), Premier League (50) e Bundes Liga (66). E supera Montella ed ora è 4 tra i bomber giallorossi.
PELLEGRINI 6
Prova a buttare dentro qualche pallone. Vivacizza, senza eccellere.
IBANEZ 6,5
Tappa buchi. E avvia il gol di Dzeko. 
PAU LOPEZ 6
Reattivo su un’uscita.
SMALLING 6
Una buona chiusura, poi la sponda per Mancini.
MAYORAL NG
FONSECA 7
La solita Roma a due facce: primo tempo con qualità, la ripresa caratterizzata dai dieci minuti di panico, che portano il Cagliari al pari. Poi ci pensano Dzeko e Mancini. E buon Natale. 
PAIRETTO 5,5
Molto fiscale nelle ammonizioni. 

CRAGNO 7 
Spettacolari un paio di interventi su Cristante e Kumbulla. Si fuma il pallonetto di Pedro.
WALUKIEWICZ 6
Tiena a bada Mkhitarian, non può nulla contro Dzeko nell’unica occasione vera concessagli.
CEPPITELLI 5,5
indeciso, specie nel gioco aereo.
GODIN 4,5 
Non è ancora in condizione, fatica su chiunque.
(40’ ST CALIGARA N.G.)
ZAPPA 5 
Spinge ma trova Peres che lo attacca.
NANDEZ 6
Crea qualche pericolo sul fronte destro.
MARIN 6
Ordinato, un buon giocatore. 
(40’ ST PEREIRO N.G.)
ROG N.G. 
Si fa mase subito.
(15’ PT OLIVA 6, concreto)
LYKOGIANNIS 4
Karsdorp lo divide in due. 
(33’ ST SOTTIL N.G.)
JOAO PEDRO 6,5
Il suo lo fa sempre.
SIMEONE 6 
Segna e poco altro. Che non è poco.
(33’ ST PAVOLETTI N.G.)
DI FRANCESCO 6
Il suo Cagliari si presenta all’Olimpico con poca voglia di attaccare. Ma gioca una partita dignitosa.

 

 

Fonseca: ho fiducia nei miei portieri

Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre, 00:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA