Un'Italia maiuscola batte l'Olanda 1-0 e vola in testa al girone. Ansia per Zaniolo

Lunedì 7 Settembre 2020 di Ugo Trani

L'Italia è tornata, anche se si ferma di nuovo Zaniolo che, convocato prima ancora di esordire in a, è il testimonial del nuovo corso. Giovane, spavaldo e, perché no?, bello. Ecco la Nazìonale che piace a Mancini, capace di prendersi la partita e di tenersela fino alla vittoria. Spettacolare, coinvolgente e convincente: il successo di Amsterdam è all'olandese. Ma gli azzurri giocano così da quasi 2 anni, Basta ricordare le 10 vittorie in 10 partite delle qualficazioni europee. Segna Barella, trottolino capace di far gol staccando di testa e interprete della formula propositiva scelta dal ct: 1-0 e 1° posto nel gruppo A1, dopo la vittoria della Polonia in Bosnia. Difesa del ranking, in vista del sorteggio di dicembre, per essere tra le 10 teste di serie nelle qualficazioni per il mondiale in Qatar del 2022.

TURNOVER MIRATO
Gioca solo l'Italia, con il suo 4-3-3 rinnovato per sette-undicesimi dopo il pareggio di venerdì a Firenze contro la Bosnia. Confermati solo Donnarumma, Bonucci, Barella e Insigne. Chi entra sa che cosa fare. D'Ambrioso a destra, terzino bloccato, Chiellini titolare dopo 15 mesi e lucido accanto a Bomnucci, Spinazzola scatenato a sinistra. Il play è Jorginho e fa la differenza, con il debuttante Locatelli a comportarsi da regista aggiunto come chiede il ct che di solito usa in quel ruolo Verratti. Davanti con Zaniolo a destra, Immobile che preferisce collaborare con i compagni, altruista più che finalizzatore.

SUPERIORITA' A SINISTRA
L'Italia segna nel recupero del 1° dempo dopo aver costruito almeno 3 occasioni da gol con Zaniolo, Immonile e Insigne. E' appena uscito il romanista, dentro Kean, e a sinsitra danno spettacolo Spinazzola e Insigne. Lo fanno dall'inzio del match, ma l'azione decisiva è la più bella. La pennellata conclusiva è di Immobile: cross per il copo di testa di Barella, rapido nell'incursione e imprendibile nello stacco in anticipo su Akè. Anche la ripresa, usando il contropiede, vede la Nazionale protagonista. Altre chance con Insigne, Jorginho e Kean. L'unico intervento di Donnarumma, prima dell'assalto finale dell'Olanda, su Van de Beek. Il 4-2-3-1 di Lodeweges è fiacco e in confusione: impossibile, dunque, evitare il ko.

LA CRONACA
90'+5' - E' finita, l'Italia passa ad Amsterdam e complice la vittoria della Polonia in Bosnia passa in testa al suo girone
90' - Kean salta anche il portiere ma conclude sul fondo
88' - Ammonito Chiellini
84' - Ammoniti Cristante e Wijnaldum
74' - Buona opportunità per Kean, ma il tiro dell'azzurro trova la deviazione in angolo di un difensore
69' - Ammonito Veltman
67' - Kean pericoloso, palla fuori di un soffio
61' - Ci prova Depay dal limite: alto
55' - Donnarumma decisivo su tiro da distanza ravvicinata di Van de Beek
53' - Cillessen dice di no a Insigne
- Comincia il secondo tempo
- FINE PRIMO TEMPO - Italia al cambio di campo con un vantaggio meritatissimo, ma con l'ansia per l'infortunio al ginocchio occorso a Zaniolo costretto a uscire.
45' + 1' - Cross di Insigne e Barella fa centro di testa: azzurri in vantaggio 1-0
40' - Zaniolo finisce a terra dopo un contrasto. Il romanista dolorante al ginocchio sinistro, ma esce sulle sue gambe e lascia il posto a Kean.
38' - Ancora Insigne al tiro da fuori, troppo centrale. Para Cillessen
35' - Insigne ci prova con il "suo" tiro a girare: palla fuori di poco
32' - Wijnaldum pericoloso, Donnarumma para in due tempi
27' - Combinazione Immobile-Barella, tiro dell'interista deviato e parato da Cillessen
23' - ammonito D'Ambrosio
19' - Immobile sfiora il palo con un rasoterra a giro
17' - Cross dal fondo di Spinazzola e sforbiciata di Zaniolo con palla alta non di molto
12' - Italia pericolosa con Barella dal limite, tiro deviato in angolo da un difensore
11'- Ci prova Depay da 25 metri: tiro lontanissimo dalla porta di Donnarumma
3' - Tiro-cross di Immobile: palla sul fondo
- Calcio d'inizio. Italia in maglia bianca, Olanda in classica tenuta orange

LE FORMAZIONI:
OLANDA:
 (4-3-3) Cillessen; Hateboer, Van Dijk, Veltman, Aké; De Roon, F. De Jong, Van De Beek; Promes, Depay, Wijnaldum. Ct. Lodeweges
ITALIA: (4-3-3) Donnarumma; D'Ambrosio, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Locatelli, Jorginho, Barella; Zaniolo, Immobile, Insigne. Ct. Mancini

Ultimo aggiornamento: 23:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA