Nazionale, Mancini: «Agli Europei del 2020 vogliamo arrivare in fondo»

Lunedì 21 Ottobre 2019
«Obiettivo minimo agli Europei? Non c'è. Noi dobbiamo partire per arrivare in fondo. Ricordo l'affetto dei tifosi di Italia '90 e credo possa tornare, basta che la nazionale torni a vincere». Lo dice il ct della Nazionale italiana Roberto Mancini, a margine della presentazione del nuovo accordo tra Figc e Rai fino ai mondiali del 2022. «Il nostro progetto è riportare la nazionale dove merita di stare. Non vinciamo un Europeo da oltre 50 anni e sarebbe ora di poterci pensare. Questi sono i progetti più vicini», ha aggiunto Mancini. Sulla possibilità di convocare Buffon e De Rossi, Mancini ammette: «Era un'idea del presidente (Gravina, ndr) che mi ha trovato d'accordo, sono gli unici reduci del 2006, sarebbe una cosa bella. Per l'Europeo? No, magari per il mondiale…», conclude il ct ridendo. «Un futuro verde o azzurro? L'importante è che ci sia il tricolore poi...Azzurro è sempre meglio», conclude Mancini riferendosi anche al colore della maglia con cui l'Italia ha conquistato la qualificazione contro la Grecia con tre turni d'anticipo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma