Nazionale femminile, per l'Italia domani c'è la sfida con Malta

Giovedì 3 Ottobre 2019 di Giuseppe Mustica
È tempo di tornare in campo per la Nazionale di calcio femminile, che domani alle 17:30 affronterà Malta in trasferta per il terzo turno delle qualificazioni alla fase finale dell’Europeo che si terrà in Inghilterra tra luglio e agosto del 2021. Una gara fondamentale per le ragazze di Milena Bertolini, chiamate a conquistare un’altra vittoria se vogliono restare in testa al girone, anche se adesso il primato è condiviso con Bosnia e Danimarca. La differenza, tra le due Nazionali è netta ed evidente, ma il CT azzurro prima della partenza ha messo in guardia le sue ragazze, parlando di una partita che va affrontata con “impegno e grande umiltà, anche se il ranking è diverso”. Rispetto alle prime due uscite ufficiali, la condizione atletica delle azzurre è sicuramente migliorata: i primi di agosto infatti Girelli e campagne avevano faticato più del previsto per avere la meglio su Israele e Georgia. E, in un girone dove approda direttamente alla competizione solamente la prima classificata (le seconde giocheranno i playoff) conta anche molto la differenza reti che adesso è nettamente appannaggio delle danesi.

LE SCELTE DI BERTOLINI
Il Ct dovrebbe confermare il 4-3-3: sistema di gioco collaudato che permette di far esprimere al meglio la squadra. Davanti e Giuliani la linea difensiva dovrebbe essere composta dalla coppia centrale formata da Gama e Linari con Guagni a destra e Bartoli a sinistra. Fulcro del centrocampo la romanista Giugliano che ai suoi lati avrà Bergamaschi e una tra Cernoia e Glionna. La prima è favorita, ma il grande avvio di stagione della veronese, con 3 reti in 2 partite, potrebbe regalargli una maglia da titolare. Nessun dubbio invece in attacco: il tridente offensivo sarà composto da Girelli, Sabatino e Giacinti.

DIRETTA SU RAI 2
La partita di domani, così come quella del prossimo 8 ottobre a Palermo contro la Bosnia, verrà trasmessa in diretta su Rai 2. La tv pubblica ha deciso di puntare forte sulle azzurre dopo il successo Mondiale e, gli ascolti delle prime due gare, hanno dato ragione alla scelta fatta. Ultimo aggiornamento: 18:49


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il marito della sindaca e la tv: «L’unico Matteo è nostro figlio»

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma