Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, la Procura indaga sul trasferimento di Osimhen: indagato il presidente De Laurentiis

Napoli, la Procura indaga sul trasferimento di Osimhen: indagato il presidente De Laurentiis
di Pasquale Tina
2 Minuti di Lettura
Martedì 21 Giugno 2022, 14:08 - Ultimo aggiornamento: 22 Giugno, 16:19

L'acquisto di Victor Osimhen nell'estate 2020 è nel mirino della Procura di Napoli che ha avviato un'inchiesta sulle modalità del trasferimento del campione nigeriano. Il club azzurro sborsò 72 milioni di euro per assicurarsi il centravanti: 52 cash, altri 20 attraverso la cessione al Lille di quattro giocatori: il portiere Orestis Karnezis (l’unico a giocare nella Ligue 1) e i tre Primavera, Manzi, Palmieri e Liguori che non hanno collezionato neanche un minuto nella squadra transalpina. L’ipotesi investigativa è quella del falso in bilancio: l’inchiesta vuole appunto svolgere verifiche sull’affare e sta valutando nei dettagli l’operazione finanziaria che due anni fa fu molto complessa. Risulta indagato il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, assieme a quattro membri del consiglio di amministrazione. Ci sono state perquisizioni della Guardia di Finanza a Napoli, a Roma (dove ci sono gli uffici della Filmauro) ma anche a Lille: la magistratura francese  si era già mossa mesi fa per fare chiarezza sulla cessione di Osimhen. Il Napoli è stato deferito per lo stesso motivo dalla giustizia sportiva nel cosiddetto processo plusvalenze, ma poi è stato assolto per non aver commesso alcuna irregolarità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA