Napoli-Frosinone, le pagelle: Ghoulam ritorno d'applausi, Milik è implacabile

Sabato 8 Dicembre 2018 di Pasquale Tina
Meret 6 - Debutto senza affanni e senza troppe ansie, quasi da spettatore in campo.
Hysaj 6 - Gioca con ordine e badando al sodo, quello che gli chiede Ancelotti.
Luperto 6 - Ripaga la fiducia del tecnico con una buona prova.
Ghoulam 6,5 - Rientra dopo più di un anno, sfiora il gol e offre un assist. Una novità i suoi tagli offensivi.
Ounas 7,5 - Micidiale, spacca la partita con un gran gol e offre palloni d'oro ai compagni.
Allan 7 - Solita prestazione di grande sostanza. A centrocampo comanda lui.
Hamsik 7 - Non si risparmia a tre giorni da Liverpool e il Napoli domina anche grazie alla sua regìa.
Zielinski 6,5 - Il suo merito principale è quello di sbloccare il risultato dopo appena 7'.
Milik 7 - Con una doppietta si porta a quota 7, raggiungendo Insigne e Mertens: essenziale.
Insigne 6 - Non brilla più di tanto. Suo, però, l'invito illuminante per il gol del vantaggio.
Younes 6 - Debutta nel finale e mostra subito i pezzi forti del suo repertorio: dribbling e cross.
Rog 6 - Rileva Insigne a risultato ormai acquisito.
Diawara n.g. - Pochi minuti in campo al posto di Hamsik.

Sportiello 6 - Evita ai suoi un passivo ancor più pesante con una serie di buoni interventi.
Goldaniga 5 - Prestazione non impeccabile, contro avversari che non perdonano.
Ariaudo 5,5 - Non è neppure fortunato: sua la leggerissima deviazione sul siluro di Ounas.
Capuano 5 - Se la cava in qualche caso col mestiere, ma non basta.
Zampano 5 - Non riesce a spingere quasi mai e Zielinski lo punisce quasi subito.
Chibsah 5 - Corre molto, ma perde sistematicamente quasi tutti i duelli a centrocampo.
Maiello 6 - Tra i pochi a salvarsi dal naufragio. Gioca con lucidità e ordine.
Cassata 6 - Unico dei suoi a riuscire a tirare in porta, nella ripresa: senza fortuna.
Beghetto 4,5 - Ounas lo mette in grande difficoltà, non riesce proprio a tenerlo.
Campbell 5,5 - Qualche guizzo, ma sempre a distanza siderale dalla porta.
Pinamonti 5 - Lasciato solo dai compagni, è stretto nella morsa di Koulibaly e Luperto.
Ciano 5,5 - Entra con una gran voglia di fare, non riesce a combinare granché.
Ghiglione 5,5 - Longo lo getta nella mischia quando la situazione è compromessa.
Soddimo 5,5 - Un quarto d'ora in campo per lui, per tamponare l'emorragia. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti