Napoli-Fiorentina 5-2, i viola sbancano il Maradona e volano ai quarti di Coppa Italia

Napoli-Fiorentina 5-2, i viola sbancano il Maradona e volano ai quarti di Coppa Italia
di Pasquale Tina
4 Minuti di Lettura
Giovedì 13 Gennaio 2022, 20:53

NAPOLI - La Fiorentina elimina il Napoli, saranno i viola a sfidare l'Atalanta a Bergamo nei quarti di Coppa Italia. Cinque a due il finale, con punteggio lievitato nell'ultima fase di gara, quella in cui i viola - in dieci contro nove nei supplementari - hanno preso il largo. Al Napoli i rimpianti per non aver saputo sfruttare a dovere la superiorità numerica - undici contro dieci - per tutto il secondo tempo regolamentare. Spalletti lancia tra i titolari Tuanzebe e conferma Ghoulam a sinistra. Nessun cambio rispetto al match contro la Sampdoria neppure a centrocampo, dove agiscono Demme e Lobotka, e in attacco con Politano, Mertens ed Elmas alle spalle di Petagna. Italiano s'affida al tridente, con Vlahovic supportato da Gonzalez e Saponara. Quest'ultimo svaria su tutto il fronte d'attacco, liberando spazi per gli inserimenti dei centrocampisti, in particolare Duncan e Castrovilli.

Nei primi minuti il Napoli riesce a eludere la pressione altissima dei viola, ma Elmas e Petagna non pungono sotto porta. Va al tiro invece la squadra di Italiano, che spaventa Ospina al 12' con un sinistro da fuori di Vlahovic (deviato in corner dal portiere colombiano) e al 18' con una traversa alta colpita da Milenkovic su corner. Il Napoli soffre un po', si affida al contropiede, ma su Elmas è bravo Dragowski, mentre Politano sparacchia fuori al 40'. Un minuto dopo arriva il gol della Fiorentina. Saponara imbecca in area Vlahovic che brucia Tuanzebe e buca Ospina in uscita. Il finale di tempo, però, ribalta tutto. Al 43' da un rinvio errato di Dragowski nasce il pareggio del Napoli: Lobotka imbecca subito Petagna, tocco per Mertens e pallonetto vincente del belga, alla rete numero 143 con la maglia azzurra. Nel recupero, poi, la Fiorentina rimane in dieci. Dragowski ne combina un'altra, è troppo avanti sul retropassaggio di testa di Venuti e deve fermare con le cattive Elmas, pronto a insaccare a porta vuota. Il polacco è espulso, Italiano richiama Duncan e inserisce il secondo portiere Terracciano. Dopo l'intervallo entra anche Maleh per Saponara, mentre Spalletti deve sostituire Ospina, acciaccato, con Meret. Il Napoli spinge, sfiora il gol con Demme su cross di Ghoulam - bravissimo Terracciano - ma al 12' si ritrova sotto. Punizione dal limite di Biraghi, la barriera ribatte, riprende Biraghi che disegna una traiettoria meravigliosa col sinistro e batte Meret. Entrano Fabian e Lozano per Demme e Politano, mentre a una ventina di minuti dal termine Italiano fa debuttare Piatek e richiama Vlahovic.

Il forcing del Napoli produce una sola grande occasione al 35': Lozano si libera al limite e calcia di destro a rientrare, palo clamoroso. Poco dopo il messicano si fa espellere, dopo segnalazione Var: duro il fallo su Gonzalez. Spalletti lancia anche Malcuit e il giovane Cioffi, la chance per il 2-2 capita tra i piedi di Petagna: palla deviata oltre la traversa. Nel finale il Napoli rimane in nove (espulso pure Fabian per fallo da ultimo uomo sul neo entrato Ikoné, al debutto coi viola) ma al 5' di recupero trova il pari proprio con Petagna: cross basso di Malcuit, liscio collettivo, Petagna da due passi devia in rete. Si va ai supplementari. Italiano lancia Igor per Nastasic, Spalletti risponde con Juan Jesus per Petagna: il Napoli deve coprirsi. La Fiorentina preme, sfiora il gol con Maleh su cui si supera Meret, poi lo trova nel recupero del primo tempo con Venuti, bravo a farsi trovar pronto sul cross da sinistra dello stesso Maleh. Nel secondo overtime non c'è storia, anche perché la Fiorentina cala subito il poker con Piatek, servito sotto porta da Venuti. Poi al 13' c'è gloria anche per Maleh, che insacca su invito di Ikoné. Viola ai quarti, Napoli fuori tra i rimpianti.


NAPOLI-FIORENTINA 2-5 DTS TABELLINO
NAPOLI (4-2-3-1): Ospina (1' st Meret); Di Lorenzo, Tuanzebe, Rrahmani, Ghoulam (38' st Malcuit); Demme (19' st Fabian), Lobotka (46' st Cioffi); Politano (19' st Lozano), Mertens, Elmas; Petagna (4' pts Juan Jesus). In panchina: Idasiak, Zanoli, Costanzo, Vergara. All.: Spalletti.
FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Venuti, Milenkovic, Nastasic (1' pts Igor), Biraghi; Duncan (47' pt Terracciano), Torreira, Castrovilli (44' st Bonaventura); Gonzalez (44' st Ikoné), Vlahovic (28' st Piatek), Saponara (1' st Maleh). In panchina: Rosati, Odriozola, Callejon, Pulgar, Terzic, Kokorin. All.: Italiano
ARBITRO: Ayroldi
RETI: 41' pt Vlahovic, 43' pt Mertens, 12' st Biraghi, 50' st Petagna, 16' pts Venuti, 3' sts Piatek, 13' sts Maleh
NOTE: espulsi al 47' pt Dragowski (F) per fallo da ultimo uomo, al 38' st Lozano (N) per gioco scorretto e al 48' st Fabian (N) per somma di ammonizioni. Ammoniti Duncan, Rrahmani, Castrovilli, Tuanzebe. Angoli 6-6. Recupero: 2' pt, 6' st, 1' pts, 0' sts. Spettatori 5mila circa.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA