Napoli, Ancelotti archivia le critiche: «Insigne? Caso chiuso, si sta allenando bene»

Venerdì 18 Ottobre 2019 di Pasquale Tina
NAPOLI - “Il rapporto con De Laurentiis non è mai stato in discussione. Sto molto bene a Napoli”. Carlo Ancelotti torna a parlare dopo la sosta e ha gradito gli attestati di stima del presidente che gli ha offerto anche il rinnovo. “Adesso la priorità è il prossimo ciclo della squadra”. Quello precedente è stato caratterizzato da qualche passaggio a vuoto di troppo. “Purtroppo ci bruciano la sconfitta con il Cagliari e i pareggi contro Torino e Genk. Abbiamo anche battuto i campioni d’Europa del Liverpool. Possiamo sicuramente migliorare, ma non c’è questo dramma e le parole di De Laurentiis lo hanno confermato. Ovviamente non ci accontentiamo”. Le ambizioni del Napoli restano alte: “Vogliamo lottare per lo scudetto e conquistare il primo posto nel girone di Champions”. La ricetta è una sola. “Pensiamo soltanto a noi stessi. Dobbiamo cominciare dal Verona. Sarà una sfida ad alta intensità. Il nostro avversario difende molto bene e quindi non sarà una partita facile”.

IL CASO INSIGNE. De Laurentiis è stato perentorio. “Insigne decida cosa fare da grande”. Ancelotti prova a voltare pagina. “Quando Lorenzo è allegro e disponibile, fa la differenza. Se è ombroso, fatica ad esprimere le sue potenzialità. Gliel’ho fatto notare anche in maniera un po’ brusca con la panchina di Genk. Adesso è tutto superato, si sta allenando bene”.

MILIK E YOUNES. Il bomber polacco si è sbloccato con la nazionale. “Adesso potrà aiutare anche noi. Ha avuto un problema al retto femorale e non è mai stato al meglio. Younes? Si è allenato bene, potrebbe giocare domani”. Ancelotti tornerà al 4-4-2. Difficilmente ci sarà Lozano. “Ha rimediato un colpo, vediamo se lo porterò in panchina oppure no. Mertens e Callejon? Non credo saranno condizionati dai rinnovi. La società ha fatto un’offerta, tocca a loro valutarla e decidere”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma