MILAN

Milan, turnover e vittoria a Praga con gol di Hauge: ai sedicesimi da "primo"

Giovedì 10 Dicembre 2020 di Salvatore Riggio

Meglio di così non poteva andare. Nonostante un turnover massiccio (qualificazione già acquisita), il Milan vince anche in casa dello Sparta Praga e chiude la prima fase della manifestazione con il primo posto nel girone grazie al contemporaneo successo del Celtic Glasgow contro il Lille (3-2). Una prova importante quella dei rossoneri, che scendono in campo con tanti giocatori fino a questo momento poco impiegati. Tra i pali c’è Tatarusanu, con Conti (capitano) e Diogo Dalot terzini, mentre i due centrali sono Kalulu e Duarte. In mediana spazio a Krunic e Tonali, mentre i tre trequartisti sono Castillejo, Daniel Maldini e Hauge. Davanti Colombo. E a sbloccare il risultato è ancora il fantasista norvegese, che si conferma un ottimo acquisto, fino a questo momento, da parte del club di via Aldo Rossi. Passato in vantaggio, il Milan controlla il risultato, consapevole di quando può accelerare e farsi vedere nell’area avversaria. Come quando poco prima dell’intervallo sfiora il raddoppio con Castillejo, ma Heca respinge. Nella ripresa i rossoneri sono ordinati. In difesa Kalulu controlla ogni centimetro del campo, mentre in fase offensiva il Diavolo è libero di esprimersi. In campo si rivede Rafael Leao, rientrato dall’infortunio. Lo Sparta chiude in 10 per il rosso a Plechaty, ma nonostante l'inferiorità numerica sfiora il pari al 92' con Karlsson. Però, Tatarusanu è bravo a respingere.

Ultimo aggiornamento: 23:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA