Milan-Verona, le pagelle: Leao è maestoso 8, Gunter crolla sul più bello 5

Rafael Leao è maestoso (8), Gunter crolla sul più bello (5)
di Salvatore Riggio
3 Minuti di Lettura
Sabato 16 Ottobre 2021, 22:59 - Ultimo aggiornamento: 23:18

Succede tutto nel secondo tempo, per lo meno in casa Milan. Dopo essere tornati negli spogliatoi sullo 0-2, Stefano Pioli e i suoi riescono a rialzare e vincere una partita che sembrava essere andata. Contro il Verona di Igor Tudor, alla prima sconfitta stagionale sulla panchina degli scaligeri, i rossoneri conquistano i tre punti e sono primi in classifica, in attesa del Napoli, ovviamente. Nota ancora più lieta: è tornato Zlatan Ibrahimovic.

Milan-Verona 3-2: Giroud, Kessie e un autogol regalano la testa della classifica ai rossoneri

Rafael Leao è maestoso (8), Gunter crolla sul più bello (5)

PAGELLE MILAN

TATARUSANU 6.5
Risponde presente su una conclusione di Ilic, ma non può nulla quando Caprari si presenta davanti a lui.

CALABRIA 6.5
Si fa in quattro per aiutare il Milan in fase offensiva. Sbaglia qualche cross, ma è il più propositivo.

TOMORI 6.5
Si fa sentire fisicamente su Kalinic e chiude bene in diverse occasioni.

ROMAGNOLI 5.5
Commette il fallo su Kalinic, regalando di fatto il rigore al Verona.

BALLO-TOURE 5
È l’anello debole di questo Milan. L’assenza di Theo Hernandez rischia di farsi sentire, eccome.

BENNACER 6
Corre e contrasta. È un giocatore ormai recuperato.

KESSIE 6.5
Va subito in tilt sul vantaggio del Verona, ma si riprende nel secondo tempo con il gol del pareggio su rigore.

SAELEMAEKERS 5
Non riesce a giocare come sa fare. Viene sostituito.

MALDINI 5.5
Sfiora il pareggio con un gran tiro al volo, ma si propone poco in fase offensiva.

REBIC 6
Gioca una buona mezz’ora nonostante i due gol del Verona, ma si deve fermare per un infortunio.

GIROUD 6.5
Fantasma nel primo tempo, si risveglia accorciando le distanze.

RAFAEL LEAO 8
Fa tutto lui. Se il Milan rientra in gara lo deve a lui. Assist per Giroud e gran tiro che sfiora l’incrocio. Poi decisivo anche con la palla a Castillejo.

CASTILLEJO 7
In questa stagione è finito ai margini, ma con il Verona cerca di riprendersi il Milan. E lo fa procurandosi il rigore del 2-2 e costringendo Gunter all’autorete.

KRUNIC 6
Prova a dare il suo contributo.

PIOLI 6.5
Forse commette qualche errore nella formazione iniziale, ma si salva con i cambi.

Video


PAGELLE VERONA

MONTIPO 5.5
Non sempre attento. Anche lui commette qualche disattenzione.

CASALE 5
Spesso in tilt. Si fa ammonire subito per un fallo su Rebic e si fa anticipare da Giroud sul primo gol milanista.

GUNTER 5
Un’ora impeccabile, poi crolla. Sfortunato in occasione dell’autorete.

CECCHERINI 5.5
Dalle sue parti va in difficoltà.

FARAONI 5
Non si fa vedere molto in attacco e atterra Castillejo in area per il rigore del 2-2.

VELOSO 6.5
In mezzo al campo si fa sentire. Suo l’assist per Caprari.

ILIC 6
Pronti via impegna Tatarusanu dopo pochissimi minuti.

LAZOVIC 6
Inizialmente Calabria lo soffre. Bene quando si fa vedere nell’area rossonera.

BARAK 6.5
Glaciale dagli 11 metri, quando regala lo 0-2 al Verona in una gara che sembrava in discesa per i veneti.

CAPRARI 6.5
Si fa trovare pronto sul passaggio di Veloso.

KALINIC 6.5
Si procura il rigore del raddoppio nella sua gara da ex.

SUTALO 5.5
Non entra, forse, con la testa giusta.

TAMEZE 5.5
In difficoltà quando entra in campo.

SIMEONE 5
Non si fa mai vedere.

LASAGNA 5
Anche lui tocca pochissimi palloni.

TUDOR 5.5
Il suo Verona getta via la vittoria, dominando per quasi un’ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA