Milan-Salernitana 2-0: Pioli ritrova la testa della classifica (in attesa del Napoli) grazie a Kessie e Saelemaekers, che dedica il gol a Kjaer

Milan-Salernitana, la diretta: probabili formazioni e dove vederla. Pioli potrebbe fare a meno di Ibra dal 1'
di Salvatore Riggio
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Dicembre 2021, 12:02 - Ultimo aggiornamento: 18:07

Al Milan bastano Kessie e Saelemaekers per liquidare la Salernitana e iniziare a pensare al Liverpool. Nel giorno dedicato a Kjaer (con i compagni di squadra che sono entrati in campo per il riscaldamento con una maglietta con scritto «Forza Simon», visto il grave infortunio che lo terrà fuori per tutta la stagione) i rossoneri non sbagliano, conquistano la seconda vittoria consecutiva in campionato e si portano momentaneamente in vetta, in attesa di Roma-Inter e Napoli-Atalanta.

L’unica nota stonata è l’infortunio di Pellegri, l’ennesimo per i rossoneri in questa stagione, che lascia il campo dopo appena un quarto d’ora per un fastidio muscolare. Ma prima del suo ko, il Diavolo sblocca il risultato già al 5’: Rafael Leao si invola sulla sinistra beffando prima Zortea poi Veseli, mette in mezzo per Kessie che trafigge Belec. La gara è subito in discesa. La Salernitana appare troppo spaesata per reagire. Tanto è che al 18’ il Milan raddoppia con una bella girata di Saelemaekers. Il monologo del Diavolo prosegue per tutto il primo tempo con i padroni di casa che hanno la possibilità di triplicare con Rafael Leao, troppo lezioso, e con Krunic che esalta Belec dal limite e con una volée di Kessie di poco fuori.

Nella ripresa Pioli inizia a pensare al Liverpool e inserisce Bennacer e Messias per Bakayoko (ammonito) e Rafael Leao, ma il copione non cambia. Il Milan attacca, la Salernitana limita i danni come può, senza però mai rendersi pericolosa dalle parti di Maignan. Per Stefano Colantuono è la seconda sconfitta di fila dopo quella con la Juventus

 

Milan-Salernitana, le formazioni ufficiali

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Tomori, Romagnoli, Hernández; Bakayoko, Kessie; Saelemaekers, Díaz, Leão; Pellegri. All. Pioli

SALERNITANA (4-3-1-2): Belec; Veseli, Gyömbér, Bogdan, Ranieri; Zortea, Di Tacchio, Coulibaly; Schiavone; Ribéry, Simy. All. Colantuono

© RIPRODUZIONE RISERVATA