Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli, colpaccio a San Siro: Simeone stende il Milan 2-1. Spalletti in vetta alla classifica

Gli azzurri vanno in vantaggio con Politano, si fanno raggiungere da Giroud ma si prendono tre punti con Simeone

Diretta Milan-Napoli: Spalletti sceglie Raspadori. Pioli con Krunic al posto di Leao
di Salvatore Riggio
3 Minuti di Lettura
Venerdì 16 Settembre 2022, 18:36 - Ultimo aggiornamento: 19 Settembre, 00:08

Segna su rigore Politano, pareggia Giroud, ma è Simeone con un colpo di testa a stendere il Milan, che in campionato perde dopo otto mesi (17 gennaio, 2-1 contro lo Spezia e sempre a San Siro). Una sconfitta che arriva dopo 22 risultati utili di fila in serie A. Da parte sua, il Napoli aggancia l'Atalanta in testa alla classifica a 17 punti. A conti fatti al Milan è mancato il guizzo di Rafael Leao, ma il Diavolo pur senza il portoghese riesce a farsi rispettare da una squadra forte come quella di Luciano Spalletti, ben messa in campo e con due giocatori come Kim in difesa e Anguissa a centrocampo che non perdono un duello. Il primo tempo è targato Milan. Tonali e Theo Hernandez cercano spesso Giroud. Il francese impegna Meret che devia sulla traversa e si fa vedere anche con due colpi di testa che non inquadrano lo specchio della porta. Fino al tentativo di inventarsi un'acrobazia, anticipando Calabria in un'azione pericolosa. Il Napoli soffre le iniziative rossonere. Si fa vedere solo con un'incornata debole di testa di Politano. Ed è proprio Politano, nella ripresa a sbloccare il risultato. Contatto in area tra Dest (subentrato a Calabria, ammonito) e Kvaratskhelia, l'arbitro concede il corner al Napoli, ma interviene il Var ed è rigore. Dagli 11 metri Politano non sbaglia. Il Milan va sotto come spesso sta accadendo in questa stagione, ma va subito alla ricerca del pari. Prima Di Lorenzo salva di schiena su un colpo di testa di Theo Hernandez e poi è il terzino francese a servire Giroud che appoggia in rete. Il Milan si sveglia, ma nel suo momento migliore il Napoli fa suo il match: traversone di Mario Rui, colpo di testa di Simeone che anticipa Tomori. Il sogno rimonta dei rossoneri si infrange a 4' dalla fine sulla traversa colpita da Kalulu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA