Milan in emergenza contro il Chelsea: «Vogliamo cominciare a scrivere la nostra storia»

Il Milan è primo nel girone con 4 punti, il Chelsea ultimo con un solo punto

Milan in emergenza a Stamford Bridge: «Vogliamo cominciare a scrivere la nostra storia»
di Salvatore Riggio
3 Minuti di Lettura
Martedì 4 Ottobre 2022, 21:00

Vincere a Londra significherebbe fare la storia. Al di là della vittoria della prima Coppa dei Campioni contro il Benfica (2-1, 23 maggio 1963), con capitano Cesare Maldini, il Milan non ha mai vinto nella capitale inglese contro una squadra d’Oltremanica.

Robinho, chiesta l'estradizione al Brasile: l'ex attaccante è stato condannato per stupro a 9 anni

A Stamford Bridge con il Chelsea di Graham Potter, che ha elogiato Rafael Leao non nascondendo l’interesse per il portoghese, i rossoneri cercheranno di sfatare questo tabù: «Vogliamo essere competitivi e per essere competitivi devi affrontare ogni singola partita al meglio delle tue possibilità cercando di dare il massimo all’interno dei 95’», ha detto Stefano Pioli a Milan tv. «Sappiamo di affrontare una big in Europa che poco più di un anno fa ha vinto la Champions, però abbiamo la nostra mentalità e il nostro modo di stare in campo, quindi cercheremo di metterlo domani sera», ha continuato.

Juventus, la svolta di Allegri in Champions: «Dobbiamo vincere senza ansia, Milik in panchina. A Higuain posso dire solo grazie»

Il Milan è primo nel girone con 4 punti, il Chelsea ultimo con un solo punto: «I pronostici sono fatti sulla carta poi il campo può determinare altre prestazioni e altri risultati. È chiaro che il risultato di Dinamo Zagabria-Chelsea in pochi se lo sarebbero aspettato, altrettanto vero è che giocare in Champions significa che devi essere di alto livello in tutto, questo è il nostro obiettivo. Il Chelsea poi ha cambiato l’allenatore e quindi ci troveremo di fronte un avversario molto motivato e molto forte. Se è già decisiva per il girone? È chiaro che ci siamo preparati bene, sappiamo dell’importanza della partita, non credo che per il girone sarà una partita decisiva perché saranno decisive le ultime due gare del girone. Però che è una partita importante sì, che giochiamo in un bellissimo ambiente sì. Quindi, vogliamo fare in modo che anche noi cominciamo a scrivere la nostra storia in queste competizioni così importanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA