Mihajlovic snobba il Milan: «Entrambi forti, ma per lo scudetto tifo Napoli»

Dopo la sconfitta per 3-0 al San Paolo, il tecnico del Bologna sceglie gli azzurri per la corsa al tricolore

Mihajlovic snobba il Milan: «Entrambi forti, ma per lo scudetto tifo Napoli»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Ottobre 2021, 23:30 - Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre, 10:37

«Napoli e Milan forti entrambi, ma spero che lo scudetto lo vincano gli azzurri». Lo ha detto a fine partita Sinisa Mihajlovic, uscito sconfitto con il suo Bologna dal San Paolo per 3-0 sotto i colpi di Fabian Ruiz e Lorenzo Insigne (doppietta). Il tecnico ha quindi fatto il suo endorsment nei confronti della compagine di Luciano Spalletti, preferendola alla sua ex squadra, i rossoneri, allenata nella stagione 2015/16. «Io tifo Napoli, perché ha un pubblico e una gente meravigliosa. Se dovesse vincerlo, sarei contento. In 10 partite ha fatto 9 vittorie e 1 pareggio, è una squadra di livello con un grande allenatore. L’unico pericolo può essere la Coppa d’Africa», ha spiegato. 

 

«Napoli forte, avrebbe vinto anche senza rigori»

«Abbiamo perso contro una squadra più forte, che probabilmente avrebbe vinto anche senza i due rigori - ha detto Mihajlovic nel post gara ai microfoni di Dazn - Ogni post partita del Bologna mi vengono fatte domande riguardo situazioni fischiate a nostro sfavore. Mi ricordo di un’espulsione a Soriano, con rigore contro, per una gomitata. Oggi sulla gomitata di Osimhen nessuno ha detto niente. Va così: giocando contro le big una volta in nove e l’altra con due rigori a sfavore diventa impossibile. Ma andiamo avanti, i ragazzi hanno provato a fare quanto preparato, anche se abbiamo commesso alcuni errori. Queste squadre già sono piu forti, non hanno bisogno di fischi a favore. Adesso pensiamo al Cagliari lunedì prossimo». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA