Masucci rovescia la Reggina, 1-2 Pisa. In 9, l'Ascoli riprende l'Entella

Domenica 22 Novembre 2020 di Vanni Zagnoli

Emozioni anche nelle gare della domenica, di serie B. Al pomeriggio l’Entella strappa il punto ad Ascoli, la sera il Pisa capovolge in extremis la gara di Reggio Calabria, da 0-1 a 2-1.

Allo stadio Del Del Luca l’Entella avanza su rigore, di Mancosu, approfittando dell’espulsione di Buchel. Il secondo cartellino rosso arriva sul gol, per Corbo, autore del fallo, su Mancosu.

Nonostante i due uomini in meno, i marchigiani ottengono il pari su punizione di con Sabiri, grazie all’incertezza del portiere Borra. Entrambe avanzano a 5 punti.

Il primo tempo è combattuto, giocata a ritmi piuttosto sostenuti ma senza occasioni clamorose. La squadra di Valerio Bertotto si fa viva con una conclusione di Cangiano, la replica è con De Luca, che non arriva su un pallone piuttosto invitante. Liguri insidiosi con Cardoselli, conclusione di poco alta, e con Paolucci al 23’. Borra nel finale si fa sfuggire la palla, sulla punizione di Sabiri l’arbitro fischia un fallo in attacco.

Alla ripresa si fa vivo Sabiri, all’11’ la seconda ammonizione per Buchel. Al 27’ il rigore e l’espulsione, nel recupero Sarr nega il gol a Mancosu in girata aerea.

La Reggina è alla quarta sconfitta di fila, la coppia nota Denis-Menez in avanti non alimenta i sogni di doppia promozione.

I nerazzurri partono con il solito abbrivio di Vido, destro fuori di poco, poi l'arbitro annulla il gol a Gucher, per fuorigioco di Palombi. Il Pisa chiede il rigore per il tocco di mano di Cionek sul tiro violento di Mazzitelli. Passano invece i calabresi, a metà primo tempo, Menez trova Situm a destra, il croato salta Birindelli e beffa Perilli con un tiro-cross. Gli amaranto pressano altissimo, per poco Situm non trova la porta, vedendosi respingere la conclusione da Caracciolo. A fine primo tempo Toscano perde per infortunio Menez, appena rientrato dopo la squalifica. 

Passa giusto un minuto nella ripresa e la Reggina si ritrova con l'uomo in meno, Crisetig rimedia il secondo giallo per una trattenuta. Il Pisa conquista angoli, i calabresi mancano il raddoppio con Denis (sinistro fuori di un soffio) e con Di Chiara, che esalta Perilli.

I nerazzurri accarezzano il pari per due volte con Soddimo (Plizzari è all’altezza), pareggiano con la rovesciata di Masucci: accelerazione sulla corsia destra di Sibilli,  assist per Gucher, la palla arriva all’attaccante ex Sassuolo che infila acrobazia. Nel recupero Lisi (sempre produttivo) serve Sibilli che in area al volo realizza il gol per la prima vittoria stagionale pisana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA