Manuel Locatelli, l'esultanza con la lettera T: dietro il gesto l'amore e la sofferenza

Locatelli e l'esultanza con la lettera T: dietro il gesto l'amore e la sofferenza
3 Minuti di Lettura
Giovedì 17 Giugno 2021, 13:20 - Ultimo aggiornamento: 13:24

Manuel Locatelli ha stregato tutti dopo l'incredibile prestazione nella partita dell'Italia degli Europei contro la Svizzera. L'attacante del Sassuolo, 23 anni, è stato infatti l'autore del gol del vantaggio e del raddoppio della Nazionale. Locatelli ha esultatao, come al solito, mimando con le mani la lettera T. La gioia di Manuel è esplosa assieme all'urlo dei tifosi dello stadio Olimpico. Manuel dopo la rete ha corso quasi incredulo, sorridente, felice, euforico. Ed eccolo ancora quel gesto d'esultanza, che lo vede protagonista anche in campionato, ogni volta che mette a segno una rete. Ma a chi si riferisce l'attancante azzurro? È stato lo stesso giocatore a spiegarlo.

 

«L'esultanza? La T di Thessa, la mia compagna, e di Teddy, il mio cagnolino che non c'è più». Sul suo profilo Instagram, infatti, Locatelli aveva postato un messaggio molto toccante. Manuel aveva ricordato il suo cane appena scomaprso. Il cagnolino nella foto compare in braccio al giocatore emiliano, accanto alla sua compagna. Sta quindi qui racchiuso il significato del suo gesto. Tra amore, ricordi e scaramanzia, Manuel spera di continuare a poter esultare sia in Nazionale sia per il Sassuolo. Eppure, l'attacante è al centro delle voci di mercato, anche se lui svicola: «Sono solo chiacchiere. C'è una competizione così importante da giocare che sono concentrato su questo».

L'unico riferimento che Locatelli ha fatto in un'intervista rilasciata al Messaggero è stata al Milan che incredibilmente lo scaricò tre anni fa. «È una rivincita personale. Quando hai queste delusioni è importante rilanciarsi, dimostrare il proprio valore. Non mi interessa se lo sia stata su chi non ha creduto in me. Penso al presente. E' normale che ci siano voci di mercato ma ormai sono maturo e non mi lascio condizionare. Sarebbe sprecato pensare al mercato durante questa grande competizione, anche se so che dopo l'Europeo dovrò fare la mia scelta e decidere. Ho parlato con Carnevali, siamo consapevoli della strada da prendere». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA