United, Solskjaer esonerato: Cr7 vuole Zidane, difficile Luis Enrique

United, Solskjaer esonerato: Ronaldo vuole Zidane, in lizza anche Luis Enrique
di Eleonora Trotta
2 Minuti di Lettura
Domenica 21 Novembre 2021, 13:04 - Ultimo aggiornamento: 22 Novembre, 09:46

Dopo le indicazioni di ieri notte, ecco l'ufficialità: Ole Gunner Solskjaer non è più l'allenatore del Manchester United. Lo ha confermato il club inglese attraverso un comunicato apparso sui canali della società. «Solskjaer ha lasciato il posto da tecnico. Sarà sempre una leggenda del club, prendiamo questa decisione con grande difficoltà - si legge nel comunicato -. I risultati delle ultime settimane sono stati deludenti, ma non devono oscurare il lavoro fatto in questi tre anni per ricostruire la squadra. Ringraziamo Ole per il grande sforzo. Gli auguriamo le migliori fortune per il futuro, il suo posto nella storia del club è garantito. Sarà sempre il benvenuto nella nostra famiglia».

Manchester United: Van de Beek diventerà papà, Van der Meyde lo provoca: «Lo chiamerà Ole Gunnar?»

 

Zidane, Luis Enrique o... una sorpresa. Ora squadra a Carrick

In attesa della nomina del condottiero ad interim, che arriverà solo nei prossimi giorni, la squadra è stata affidata Michael Carrick. Il sogno per il presente e futuro resta Zidane, ma l'ex Real Madrid ha già declinato la prima offerta della famiglia Glazer. Non vuole interrompere il suo anno sabbatico ed è corteggiato anche dal Psg. In lizza così anche Blanc, Rangnick e Lopetegui, mentre Brendan Rodgers ha giurato fedeltà al Leicester. Il suo nome, insieme a quello di Pochettino, resta comunque valido per la prossima stagione. Finale su Luis Enrique. L’attuale ct della Spagna è stato contattato anche nelle scorse settimane, ma a Madrid non temono sorprese prima del Mondiale. O un altro caso Lopetegui. Lo stesso allenatore ex Roma ha ribadito la volontà di rispettare gli impegni presi con la sua federazione.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA