Immobile salva la faccia dell'Italia al 93'
Gli azzurri vincono 3-2 con la Macedonia

Domenica 9 Ottobre 2016 di Ugo Trani
8
Bernardeschi

L’Italia, come contro la Spagna a Torino, gioca solo gli ultimi minuti. Che gli bastano per vincere 3 a 2, sfruttando il recupero, e per restare al fianco della Spagna che è prima nel gruppo G. Ma a Skopje la Nazionale rischia una figuraccia sicuramente peggiore. Perché, fino alla mezz’ora della ripresa, è stata sotto contro la Macedonia che, per chi lo avesse dimenticato, è al 146° posto della classifica Fifa. Buffon, sul 2 a 1, ha salvato i compagni dal flop. E’ li che Ventura ha deciso di intervenire. Dentro Parolo per Bernardeschi e Sansone per Bonaventura, passando dal 3-5-2 fin lì fragile e sbilanciato al 4-2-4 che è poi il suo sistema di gioco preferito. Nel finale spazio anche a Eder per Belotti. Gli assist di Candreva e la prima doppietta azzurra di Immobile hanno salvato il ct azzurro che, proprio come contro la Roja di Lopetegui, ha sbagliato la formazione di partenza e anche la preparazione della partita.

INVOLUZIONE PREOCCUPANTE
La rotazione decisa da Ventura, con 6 novità rispetto alla partita pareggiata contro la Spagna, non ha aiutato l’Italia contro la Macedonia. Gli interpreti scelti hanno reso l’assetto vulnerabile. Verratti a centrocampo si è ritrovato solo, perché Bernardeschi e Bonaventura sono giocatori offensivi e hanno coperto poco e male. Gli azzurri, senza equilibrio, hanno sbandato dietro, subendo il contropiede degli avversari. Che hanno segnato, rimontando la rete di Belotti, su errori individuali: di Verratti sulla rete di Nestorovski e di Bernardeschi su quella di Hasani.

SENZA ORGANIZZAZIONE
La Nazionale di Skopje conferma di non avere più l’identità mostrata nel biennio di Conte. Promossa la coppia d’attacco, con Belotti e Immobile efficaci e decisivi, bocciato l’assetto. Negli interpreti e nelle posizioni. In 4 partite con Ventura in panchina, contando pure l’amichevole contro la Francia, gli azzurri hanno già incassato 7 gol. Nella precedente gestione ne presero solo 1 nello stesso numero di match. Eppure oggi la Nazionale dovrebbe essere più preparata di due anni fa. E, invece, è meno squadra di due anni fa. E non è certo colpa dei giovani lanciati dal nuovo ct..

 

 

 

93' IMMOBILE SALVA L'ITALIA Candreva raccoglie una respinta corta di Alioski e pennella un cross delizioso sul palo più lontano; Immobile si presenta all'appuntamento con il pallone e lo mette in rete con un colpo di testa comodo. Clamoroso nuovo vantaggio dell'Italia.
86' Sansone prova una conclusione morbida dalla lunga distanza. Bogatinov, leggermente fuori dalla porta, rimedia con un paio di passi indietro e para in due tempi.
75' PAREGGIO DELL'ITALIA! Alla prima azione manovrata dopo un lungo periodo d'apnea, gli Azzurri passano: Candreva è l'autore dell'ultimo passaggio, un cross basso dalla destra; Immobile è invece l'intestatario del nuovo pareggio italiano, con un tocco di rapina in area. 
71' OCCASIONE MACEDONIA! Mojsov si avventa di testa su un calcio di punizione dal limite e impegna severamente Buffon. Il tuffo del Capitano azzurro evita il tris macedone, ma l'Italia pare incapace di reagire.
62' Botta da 20 metri di Hasani, Buffon non blocca la palla, Bonucci mette in fallo laterale
59' RADDOPPIO DELLA MACEDONIA! Un altro clamoroso errore a centrocampo, questa volta di Bernardeschi, ancora Nestorovski ha scambiato con Pandev e poi ha servito al limite Hasani che con un destro simile al gol dell'1-1 ha portato in vantaggio i suoi
57' PAREGGIO DELLA MACEDONIA! Retropassaggio sciagurato di Verratti, che concede la ripartenza a Nestorovski. Il centravanti macedone evita Bonucci e piazza il pallone nell'angolo sinistro della porta italiana.
54' Romagnoli concede il corner su un cross di Ristovski. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina, è Mojsov a provare un tiro difficile, che non va alto di molto.​
50' Occasione per Immobile innescato da Bernardeschi: Bogatinov è bravo a chiudere lo specchio.

VIA AL SECONDO TEMPO

45' si va al riposo sul risultato di 1-0 per l'Italia
38' Alioski tenta il tiro da quasi 30 metri, palla nettamente fuori anche se si guadagna gli applausi del pubblico
30' L'Italia rischia, subendo un contropiede rapido degli avversari: Ristovski riceve l'assist di Pandev, ma viene spinto da dietro da Immobile. La panchina macedone protesta, ma il numero 13 in maglia rossa era in fuorigioco.
24' ITALIA IN VANTAGGIO! Sugli sviluppi del corner zampata al volo di Belotti che realizza il vantaggio azzurro. PILLOLA STATISTICA: Primo gol di Belotti, alla sua prima partita da titolare, col suo secondo tiro in maglia azzurra.
22' cross di candreva per Immobile il suo tiro è deviato in angolo
19' reazione degli azzurri che3 si conclude con un tiro centrale di Belotti parato senza difficoltà
18' traversa di Nesterovski con un gran tiro dal limite dell'area di rigore
14' errore in disimpegno di Romagnoli che lancia in contropiede Alioski chiuso in area di rigore
12' l'Italia fa la partita ma trova pochi varchi nella retroguardia macedone
9' l'Italia va in rete ma il gol è giustamente annullato per fuorigioco di Candreva
6' lancio di Bonucci e tocco al volo di Bonaventura per Belotti che è preso in controtempo
2' pericolo per l'Italia. Azione veloce dei macedoni, ottima uscita di Buffon su Pandev

E' iniziata la partita

LE FORMAZIONI:
MACEDONIA:
 Bogatinov; Zhuta, Ristevski, Mojosov, Sikov, Alioski, Nestorovski, Pandev, Hasani, Ristovski, Spirovski.
ITALIA:  Buffon; Barzagli, Bonucci, Romagnoli; Candreva, Bernardeschi, Verratti, Bonaventura, De Sciglio; Belotti, Immobile.

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 00:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

"La signora che non può mangiare la ricotta perché..."

di Pietro Piovani