Lazio: ripresa in campo con Luis Alberto, ma il “mago” resta l'unica via per sbloccare il mercato

La Lazio ha portato a termine due giorni di test

Lazio: ripresa in campo con Luis Alberto, ma il Mago resta l'unica via per sbloccare il mercato
di Valerio Marcangeli
2 Minuti di Lettura
Venerdì 2 Dicembre 2022, 10:43

Ora è tutto pronto per ripartire. La Lazio ha portato a termine due giorni di test tra isometrie, Mognoni e valutazioni cardiopolmonari. Questa la prassi per calibrare il programma delle prossime settimane che sul campo inizierà da oggi. Doppia seduta per la squadra di Sarri che verrà replicata anche domani con ultimo allenamento settimanale previsto domenica in mattinata. Questo il programma dei biancocelesti, che nella seconda metà del mese proseguirà anche in Turchia come preannunciato dal presidente Lotito all’auditorium della Conciliazione: «Molto probabilmente andremo all’estero».

Lazio, Luis Alberto pronto a partire

Il patron si è deciso, così come Sarri, che per il momento dovrà continuare a convivere con Luis Alberto. Il Mago in questa seconda stagione col Comandante in panchina ha perso il posto, situazione che lo ha spinto a manifestare la voglia di partire. L’idillio tra il numero 10 e il tecnico non è mai scattato, ecco perché quest’ultimo non si opporrebbe a una eventuale cessione. Per l’allenatore le qualità tecniche di Luis Alberto sono indiscutibili, diverso invece il discorso caratteriale, motivo principale dei battibecchi della passata stagione.

Lazio, soluzione Schulz a costo zero: ritiro in Turchia

Il Mago può sbloccare il mercato, ma non ci sono offerte

Quest’anno non c’è stato nessun diverbio tra i due e in alcuni frangenti lo spagnolo è sembrato disposto ad accettare il nuovo ruolo da comprimario. Quasi sempre determinante a partita in corso con 3 gol segnati (su 4) e un assist fornito (su 2). Numeri piaciuti a Sarri, ma alla fine la panchina si è dimostrata troppo stretta per il numero 10, che sogna un ritorno in Spagna. Degli interessamenti di Siviglia, Atletico Madrid e Cadice però a Formello non c’è stata alcuna traccia, perciò al momento l’entourage del Mago resta al lavoro per trovare acquirenti. Per Lotito difficilmente si scenderà sotto una valutazione di 20 milioni di euro, sia per il 20% della rivendita da girare al Liverpool, sia perché con quella cifra verrebbe sanato l’indice di liquidità con conseguente sblocco del mercato. Tutto ruota intorno a Luis.

© RIPRODUZIONE RISERVATA