Lokomotiv, la carica di Semin: «Contro la Juventus, vogliamo fare risultato»

Martedì 5 Novembre 2019
Una Lokomotiv Mosca a caccia di equilibrio e di punti, evitando l'atteggiamento troppo prudente visto all'andata all'Allianz Stadium. Pensa positivo il tecnico dei russi, Juri Pavolovic Semin, alla vigilia della sfida con la Juventus, un'ultima spiaggia per i moscoviti in chiave passaggio del turno di Champions. «Il nostro obiettivo è portare a casa dei punti - il pensiero del tecnico della Lokomotiv -, creare dei problemi alla Juventus». Preservando naturalmente l'equilibrio, fondamentale per non farsi infilare dalla manovra degli uomini di Sarri: «Sarà importante trovare equilibrio tra attacco e difesa, la Juventus ha attaccanti veloci, bravi in contropiede: per non farci trovare sorpresi servirà equilibrio». Parola ripetuta come un mantra, quasi a ricordare e giustificare la difesa ad oltranza nel match di andata, per altro sbloccato dai russi con un gol di Aleksey Miranchuk. Che domani ritroverà al suo fianco il fratello gemello, Anton, recuperato in extremis: «C'è molta positività, Anton Miranchuk è in gruppo, Smolov è recuperato, Joao Mario sta bene così come la squadra. Anche Krychowiak si è ristabilito dai problemi intestinali e Barinov sta meglio rispetto alla Juventus». Quasi al completo i russi, che proveranno a rinvigorire la loro classifica cercando di distanziare il Bayer, rivale nella corsa al terzo posto che varrebbe la qualificazione in Europa League: «Restano ancora tre gare, siamo più esperti e più equilibrati, c'è ancora spazio di crescita. Il bilancio lo faremo il 10 dicembre: oggi - conclude Semin - pensiamo a fare punti, sarebbero oro per noi». (


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma