Livorno rimontato due volte nel finale, 4-4 Entella. Il Trapani è vivo, Juve Stabia da playoff, Cremonese no

Sabato 18 Gennaio 2020 di ​Vanni Zagnoli
Il girone di ritorno di serie B inizia con il riscatto delle piccole sulle grandi. Sfuma allo scadere il successo del Livorno, non è ancora la prima volta per Paolo Tramezzani, al debutto da tecnico in Italia, proverà a restare in corsa per la salvezza il più possibile, è durissima. L’Entella aveva raggiunto il 3-3, potenzialmente è da serie A, lì l’arbitro espelle Settembrini dalla panchina. Poi segnano Marras e Pellizzer, il 4 a 4 fa davvero effetto.

Successo anche per Castori, altro subentrato, a Trapani, una volta di più evidenziamo la differenza di rendimento, sul medio periodo, fra un giovane, Francesco Baldini, e il 65enne che l’ha sostituito. Ad Ascoli è in bilico Paolo Zanetti, esordiente che aveva iniziato molto bene.
Vola la Juve Stabia, con un potenziale tecnico e fisico da playoff, Francesco Caserta può far meglio del 7° posto arrivato con Piero Braglia. Continua la crisi dell’Empoli, neanche Roberto Muzzi, esordiente, lo risolleva: aveva il potenziale migliore della cadetteria, dopo la salvezza che avrebbe meritato a scapito del Genoa, in A, a maggio; è alla 5^ sconfitta esterna in sequenza.

A Cremona ritorna Rastelli, Baroni non è stato capace di cambiare faccia alla stagione, ci proverà l’allenatore che aveva firmato una buona stagione al Cagliari, da debuttante in A. Per il Venezia lo 0-0 è raro, la fase offensiva di Dionisi è da promozione, la difensiva da serie C, dove allenava l’Imolese.

20^ giornata, i risultati.

Cremonese-Venezia 0-0. Espulso il grigiorosso Clayton Dos Santos al 13’ del secondo tempo, doppia ammonizione, due falli su Aramu, il migliore. 2-5 il computo delle occasioni. Offline la prima sperimentazione del Var in B, con l'arbitro Marco Serra, sarà pronta per i playoff. 

Livorno-Entella 4-4: 9’ Murilo (L), 21’ Braken (L), 42’ Rocca (L) rig (Contini atterra Braken), 47’ Schenetti rig (E; Boben trattiene Settembrini); st 32’ Poli (E), 43’ De Luca (E) 46’ Marras (L), 51’ Pellizzer (E). Altre occasioni: 2-2. 

Juve Stabia-Empoli 1-0: 6’ Forte (a segno da 5 gare di fila, in cui sono arrivati 13 punti). Altre occasioni: 2-2.

Trapani-Ascoli 3-1: 6’ Pettinari (T), 32’ Morosini (A), st 21’ Pettinari (T), 36’ Luperini. Espulsi nella ripresa: al 7’ Grillo (A), trattenuta su Scamacca, era stato ammonito per il tackle su Gravillon; al 49’ Da Cruz (A) per fallaccio su Moscati. 

Chievo-Perugia 2-0: st 44’ Ceter, 51’ Meggiorini rig.
Il posticipo offre il sinistro di Nitza per gli umbri, in una gara delle 18 giocata troppo a centrocampo. Semper si oppone a Buonaiuto, Vicario a Giaccherini. Lo 0-0 è certo, sblocca invece il cross sbagliato da Segre, Vicario respinge, Ceter di testa trasforma. Allo scadere, il portiere umbro atterra Ceter, palo e gol di Meggiorini, dal dischetto, poi l’espulsione di Falasco per proteste. Ultimo aggiornamento: 21:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Zero pubblico, il Bioparco pensa ai fondi

di Marco Pasqua