Jurgen Klopp: «Non indosso gli slip di Cristiano Ronaldo dalla finale persa con il Real»

Giovedì 22 Agosto 2019
Jurgen Klopp: «Non indosso gli slip di Cristiano Ronaldo dalla finale persa con il Real»

«Dal giorno della finale di Champions persa col Real Madrid, non ho più indossato le mutande di Cristiano Ronaldo. Per alcuni anni le ho comprate di quel marchio, le posseggo ancora, ma non le indosso più da quella partita». Così chiosa Jurgen Klopp, l'allenatore del Liverpool ricordando la finale persa col Real in una lunga intervista a Sport Bild. L'allenatore è poi riuscito a si è "rifarsi" con la sua squadra lo scorso anno contro il Tottenham e punta adesso a mettere le mani anche sulla Premier League.

LEGGI ANCHE Liverpool, per Klopp è allarme portieri: Adrian messo ko da un tifoso

Dal 2015 sulla panchina dei 'Reds', il suo contratto scadrà nel 2022, tuttavia Klopp non esclude di poter tornare un giorno a guidare una squadra tedesca. "Mi piacerebbe farlo: prima la Nazionale, poi il Bayern Monaco, poi di nuovo il Borussia Dortmund, quindi tornerei a Liverpool per sempre. Non ho idea di cosa accadrà, davvero non lo so - spiega l'allenatore campione d'Europa -. Spero che i prossimi due o tre anni continueranno allo stesso modo, poi deciderò. Anche il ritiro è una possibilità. Tutto è possibile". Parlando della cessione plurimilionaria di Philippe Coutinho al Barcellona, avvenuta nel gennaio 2018, Klopp ha aggiunto: "È un giocatore-super e anche una super-persona. Abbiamo resistito a venderlo, ma il Barcellona" ci ha costretto "con i soldi, per così dire. Non potevamo permettercelo".

Ultimo aggiornamento: 15:47


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma