INTER

Conte-Agnelli, nessuna squalifica dal Giudice Sportivo: la Procura apre un'inchiesta

Giovedì 11 Febbraio 2021
Conte-Agnelli, nessuna decisione dal Giudice Sportivo: lite non segnalata nel referto

Nessuna squalifica per Antonio Conte e nessun provvedimento neanche per Andrea Agnelli: è questa la decisione del Giudice Sportivo, che non si è espresso sulla lite clamorosa che ha coinvolto l'allenatore dell'Inter e il presidente della Juventus nel ritorno della semifinale di Coppa Italia di martedì sera. Negli atti che il giudice aveva a disposizione (compreso il referto dell'arbitro) non c'era alcuna segnalazione dell'acceso diverbio. Nessuna menzione neanche per i due dirigenti Fabio Paratici e Gabriele Oriali

Agnelli contro Conte, insulti e gestacci a fine partita: volano parole grosse

La Procura Figc apre un'inchiesta 

Come successo con Ibrahimovic e Lukaku (e il belga sarà ascoltato la prossima settimana) la Procura federale si è mossa e attraverso Giuseppe Chinè, ha subito aperto un'inchiesta «relativa ai comportamenti di dirigenti e tesserati bianconeri e nerazzurri durante e al termine della gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia. A riguardo è già stato convocato il quarto uomo Daniele Chiffi».

La Procura dovrà accertare eventuali violazioni dell'articolo 39 del Codice di Giustizia Sportiva, che disciplina la condotta gravemente antisportiva. Oppure l'articolo 4 sui principi di lealtà, correttezza e probità. La Procura ha massima libertà di indagine: le sanzioni possibili vanno dalla semplice ammonizione alla squalifica a tempo.

Ultimo aggiornamento: 12:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA