Roma, le pagelle: Kolarov un lampo e stop, Pau Lopez uscite da brividi

Pau Lopez
2 Minuti di Lettura
Venerdì 28 Febbraio 2020, 07:30

PAU LOPEZ 5,5
Le uscite alte sono un problema, sul resto palesa maggiore sicurezza. Sul gol, nulla può.
SPINAZZOLA 5
E’ vero, Mancini salta poco sulla rete del Gent, lui però stecca la diagonale e buonanotte. A destra fatica, gioca e pensa male, come se avesse le gambe montate al contrario. Col passare dei minuti si stabilizza e va leggermente meglio. 
MANCINI 4,5
Imbambolato in più di un’occasione, se David (gol compreso) diventa Weah vuol dire che c’è un problema, e ormai sta andando avanti da un po’. Il primo tempo è ai limiti del disastro, la ripresa va meglio. Che sia un nuovo inizio, come qualche mese fa.
SMALLING 7
Qualche imperfezione, capita. Ma è lui che spesso va a metterci una pezza. Tiene botta fino alla fine. E’ quello che, nei momenti difficili, alza la testa e aiuta i compagni in difficoltà. Fa sembrare meno brutta una difesa che prende gol da chiunque.
KOLAROV 5
Fase offensiva buonina, in avvio colpisce un palo esterno e la porta avversaria vibra. Lascia troppo spazio a Castro, che gli arriva davanti come un treno. Spettatore inerme sul cross vincente di Bezus. Sbaglia tanto anche nella ripresa. 
VERETOUT 6
Per tappare le falle che si aprono sulla catena di destra, va a beccarsi un’ammonizione (salta la prossima). Lottatore, spesso fa il terzino. Non sempre con lucidità.
CRISTANTE 5,5
Si piazza davanti alla difesa e svolge il solito compito da regista. Impegno garantito, corsa continua, ma i risultati sono modesti. La condizione fisica non è al top e quindi non lo aiuta. Spesso perde le misure, sbagliando molti passaggi. 
PEREZ 5
Un paio di spunti e troppe pause. L’esterno non lo fa quasi mai, nella ripresa si fatica a ricordarselo in campo.
MKHITARYAN 6,5
Apre il pallone sulla corsa di Kluivert ed è una bellezza. Che Dio lo conservi. Intelligente.
KLUIVERT 6,5
Bello il movimento, quindi la rete del pareggio. La terza in questa Europa League. Sprazzi del Kluivert visto lo scorso autunno. Certe volte si intestardisce nel dribbling. 
DZEKO 6
Utile per il solito lavoro di gestione palla in attacco e spesso è presente a dare una mano dietro. Non ha occasioni da sfruttare. Fa tutto in punta di piedi, specie dopo la rete di Kluivert, che tranquillizza tutti. Sostanza.
SANTON 6 
Rende la fase difensiva da quella parte, un po’ meno leggera. 
FAZIO NG
Sbarbato. Come nuovo. 
VILLARNG
Una decina di minuti, stavolta entra e la situazione non è compromessa. 
FONSECA 6
Volevamo la Roma di Firenze e lui, di Firenze, rispolvera almeno il cappello. Ma sul gioco non siamo a quei livelli, la difesa continua il suo momento di trance, ancora troppo fragile. Un solo tiro in porta, ma oggi basta e avanza per andare agli ottavi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA