Cluj e Az si illudono. Lampi di Bale, primo gol nelle coppe per il figlio di Weah

Giovedì 10 Dicembre 2020 di Vanni Zagnoli
Cluj e Az si illudono. Lampi di Bale, primo gol nelle coppe per il figlio di Weah

L’omaggio a Paolo Rossi, su ogni campo di Europa league, con minuti di silenzio molto toccanti. 

Nel girone della Roma, Young Boys-Cluj 2-1. La classifica: Roma 13, Young Boys 10; Cluj e Cska Sofia 5.

Il gol che varrebbe la qualificazione dei romeni arriva a 7’ dalla fine, in tuffo, di Debeliuh. Nel recupero però il portiere Balgradean esce di pugno e tocca la testa di Zesiger, viene espulso per proteste. Entra il secondo, Sandomierski, e sfiora soltanto il rigore di Nsame. Che poi verrà espulso dal contestatissimo Bastien. Allo scadere il contropiede degli svizzeri finalizzato da Gaudino, l’ex Chievo. Espulso un altro giocatore rumeno, Djokovic, che affronta l’arbitro a muso duro. 

Nel girone F, Rijeka-Az Alkmaar 2-1. La classifica: Napoli 11, Real Sociedad 9; Az 8, Rijeka 4.

Gli olandesi hanno cambiato allenatore, Arne Slot era accusato di essersi accordato con il Feyenoord, per la prossima stagione, e allora è sostituito dal vice, Pascal Jansen. Supremazia dei croati, che colgono anche un palo, segnano con Menalo nella ripresa, sfruttando un errore difensivo. Il pari è su conclusione mancina di Wijndal, complice il portiere. Arriva l’1-1 della Real Sociedad, l’Az si butta in avanti e così subisce il contropiede di Tomecak, entrambe allora vengono eliminate, a favore della Real Sociedad.

Nel raggruppamento H, del Milan, Celtic Glasgow-Lille 3-2. La classifica: Milan 13, Lille 11; Sparta Praga 6, Celtic Glasgow 4.

Il gol di testa di Julien, da angolo, porta avanti gli scozzesi, rapido il pareggio di Ikonè, del Lilla. Poi il rigore per gli scozzesi, causato da Bradaric, su Frimpong, trasforma McGregor. A metà ripresa il primo gol in Europa per Timothy Weah, il figlio di George. Decide Turnbull, i francesi finiscono secondi.

Nel gruppo D, Lech Poznan-Rangers Glasgow 0-2, Standard Liegi-Benfica 2-2. Classifica: Rangers 14, Benfica 12; Standard Liegi 4, Lech Poznan 3.

Raskin segna per i belgi, pareggia il Benfica con Everton, servito dall’ex Milan Taarabt. Tabsoda riporta avanti a inizio ripresa lo Standard, da fuori, con potenza. Non c’era il rigore per il Benfica, lo trasforma Pizzi. 

Itten va a segno per i Rangers, raddoppia Ianis Hagi, figlio di George, che alla Fiorentina si limitò a 2 presenze.

Nel raggruppamento C, Hapoel Be’er Sheva-Nizza 1-0, Bayer Leverkusen-Slavia Praga 4-0. Classifica: Leverkusen 15, Slavia Praga 12; Be’er Sheva 6, Nizza 3.

In Israele, esce in barella e fa preoccupare Racine Coly, senegalese, difensore del Nizza, salta e ricade in maniera scomposta, serviranno accertamenti in ospedale per l'ex Brescia. Decide a metà ripresa Hatuel, servito da un passaggio involontario di Khephfren Thuram, il figlio minore di Lilian.

Doppietta di Bailey, per il Bayer Leverkusen, dà però spettacolo Schick, l’ex romanista coglie il palo, nell’azione del secondo gol. Nella ripresa segnano anche Diaby e, allo scadere, Bellarabi. 

Gruppo E, Paok Salonicco-Granada 0-0, Psv Eindhoven-Omonia Nicosia 4-0. La classifica. Psv 12, Granada 11; Paok 6, Omonia 4.

Facile per gli olandesi, a bersaglio con Malen e su rigore, ma era più sbracciata di Dumfries che fallo, e lo stesso Dumfries realizza dal dischetto. Nel recupero la doppietta di Piroe. Equilibrio in Paok-Granada, con appena 3 tiri in porta in totale.

Nel gruppo J, Ludogorets-Lask 1-3, Tottenham-Anversa 2-0. Classifica: Tottenham 13, Anversa 12; Lask 10, Ludogorets 0.

L’Anversa regge un tempo, sul campo del Tottenham, anche grazie all’ex laziale Jordan Lukaku. Si fa vedere Gareth Bale con il sinistro, il portiere respinge. Il vantaggio è originato da una sua splendida punizione, traversa e respinta di Beiranvand, Carlos Vinicius ribadisce in gol. Raddoppia di Lo Celso, per la felicità dei 2mila spettatori in tribuna, ammessi in Inghilterra dalla scorsa settimana.

Il Lask sbaglia un rigore prima dell’intervallo, Goiginger lo para, il fallo era di Cicinho su Eggestein. I bulgari mancano il primo punto, nonostante avanzino su cross di Keseru per Manu, pareggiano gli austriaci con Wiesinger, il sorpasso è per fallo di Alex Santana, espulso, su Renner, che trasforma il rigore. Poi Madsen di testa.

Nel gruppo B, Dundalk-Arsenal 2-4, Rapid Vienna-Molde 2-2. Classifica: Arsenal 18, Molde 10; Rapid Vienna 7; Dundalk 0.

Gunners a segno con Nketian e con Elneny, per gli irlandesi bel gol da fuori, di Jordan Flores. Chiudono i conti i giovani Willock e Balogun, il 2-4 è di testa, di Hoare, a rendere onore alla squadra che di fatto è allenata da Filippo Giovagnoli, anche se non può andare in panchina.

A Vienna, sorprende il Molde, i norvegesi passano con la doppietta di Wolff Eikrem, inframezzata dalla rete di Ritzmaier per il Rapid. Il pari austriaco è con Ibrahimoglu.

Nel girone G, Leicester-Aek Atene 2-0, Sporting Braga-Zorja 2-0. 

Classifica: Leicester e Braga 13; Aek e Zorya 3.

Altra brutta serata per Massimo Carrera, dominato dal Leicester, a segno subito con l’ex romanista Under e con Barnes. Il Braga domina, passa nell’ultima mezz’ora con l’autogol di Abu Hanna e con Horta.

Girone L, Hoffenheim-Gent 4-1, Slovan Liberec-Stella Rossa 0-0. Classifica: Hoffenheim 16, Stella Rossa 11; Slovan Liberec 7, Gent 0.

Primi i tedeschi, come da previsione, grazie al gol di Beier e di Skov, nel secondo tempo ancora Beier, poi Kramaric. Nel finale Fortuna segna per i belgi, è lo stesso punteggio dell’andata. Superiorità della Stella Rossa in Repubblica Ceca, con Falcinelli come centravanti. 

Nel gruppo K, Dinamo Zagabria-Cska Mosca 3-1, Wolfsberger-Feyenoord 1-0. Classifica: Dynamo Zagabria 14, Wolsberger 10; Feyenoord 5, Cska Mosca 3.

I croati erano l’unica squadra che non aveva subito gol nella fase a gironi, da quando esiste questa formula dell’Europa league. Vanno a segno con Gvardiol e con Orsic, inoltre colgono due pali. Nel secondo tempo segna Kastrati poi il croato Bistrovic fa saltare l’imbattibilità da record. Gli austriaci del Wolfsberger segnano in acrobazia con Joveljic, eliminando il blasonato Feyenoord. 

Nel gruppo I, Villarreal-Qarabag rinviata per il covid degli azeri, Maccabi Tel Aviv-Sivasspor 1-0.

Classifica: Villarreal 13, Maccabi Tel Aviv 11; Sivasspor 6, Qarabag 0.

Per gli israeliani decide Saborit, a metà ripresa.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA