Lazio, gli Irriducibili: «Ritiriamo lo striscione dalla Nord»

Mercoledì 10 Luglio 2019
1
«Gli Irriducibili Lazio, preso atto dell'attuale momento storico, ritirano lo striscione dalla Curva Nord...Facciamo questo primo passo, con la speranza e la convinzione che le altre tifoserie seguano l'esempio, per non diventare complici di questo sporco gioco. Vogliono una tifoseria di marionette? Avranno un movimento formato da spontaneismo e anonimato...Siamo di fronte all'ennesimo inasprimento di una legge già ai limiti dell'incostituzionalità, che prenderà forma, il 20 luglio, data in cui se ne discuterà in Parlamento; abilmente celata sotto il cappello della sicurezza, cova la volontà delle società di disgregare e distruggere in maniera chirurgica un movimento culturale che da sempre rappresenta l'espressione più pura del calcio: il tifo organizzato...Il gruppo Irriducibili Lazio, da sempre baluardo a difesa delle tradizioni e dei valori della Lazialità, paga a caro prezzo gli effetti della controriforma...Se il fine ultimo è quello di avere stadi sordi e grigi trasformati in un bivacco di manipoli, noi non ci saremo. Non beatevi di questo risultato; è una vittoria di Pirro...Non ci renderemo complici di questo scempio che per troppo tempo ci ha utilizzati e sfruttati, ma resteremo coerenti con i valori che ci accompagnano dal momento della ragione e per tutta la vita. Per tutti questi motivi il gruppo per la prima volta non sarà presente al ritiro di Auronzo»


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma