Lazio: Luis Alberto, aria di trasloco

Venerdì 21 Giugno 2019 di Alberto Abbate
Nessun reparto è al sicuro. Non solo in difesa e in attacco, grandi manovre anche a centrocampo. Deve decidere chi vuole tenere, la Lazio. Al momento ci sono soltanto Leiva e Parolo certi di un posto. In teoria, Inzaghi ha chiesto e ottenuto la permanenza di Luis Alberto, eppure lo spagnolo continua a fare il braccio di ferro. Avrebbe pure svuotato e lasciato casa all’Olgiata prima di tornare in vacanza a Siviglia, ma magari c’è solo un trasloco dietro l’angolo. E l’ennesimo suo sfogo potrebbe essere diretto ad ottenere in maniera più celere possibile l’adeguamento. Di sicuro il suo entourage è d’accordo sul rinnovo con Tare e Lotito, ma l’affare Jony potrebbe far saltare tutto. La clausola rescissoria col Malaga del 28enne vale solo per la Spagna, ecco perché il Valencia fa sul serio e può garantirgli un ingaggio ben più alto. La Lazio invece darebbe al club andaluso 3 milioni e all’esterno asturiano un quadriennale da 1,5. C’è un pre-contratto importante, ma ora c’è un po’ di timore dopo quanto successo con Wesley. Ecco perché forse Tare ha ricominciato a guardare pure altrove. Piace tanto Diego Lainez del Betis seppur così giovane. Al Borussia è stato chiesto in prestito Schurrle, ma riconoscergli lo stesso ingaggio (5,5 milioni) è impossibile. 
SORPRESA
Bisogna capire sopratutto cosa succederà con Milinkovic. Juve e Psg tergiversano e non hanno comunque intenzione d’avvicinarsi al momento nemmeno a 80 milioni. Sergej vuole partire, ma Lotito lo accontenterà soltanto alle proprie condizioni. Il problema (nascosto) è che servono in fretta e come il pane quei soldi. Tare per sostituirlo ha puntato il 22enne Yazici, ma il Trabzonspor non lo cede sotto i 20 milioni. La Lazio ne chiede la metà per lasciare andare Badelj: già a gennaio il croato aveva le valigie in mano, sarebbe clamorosa la plusvalenza a parametro zero. Invece, al contrario e un po’ a sorpresa, dal Kosovo assicurano che Berisha potrebbe tornare in prestito secco al Salisburgo per un anno: sarebbe l’unico modo per rilanciarlo e non perdere 8,5 milioni investiti con un riscontro negativo. Eppure Valon potrebbe essere un nuovo acquisto, Tare soprattuto crede al suo riscatto. 
PAUSA
Non si può svuotare del tutto la mediana. Con la Spal si lavora al rinnovo del prestito di Murgia, ma potrebbe rientrare pure Cataldi in una trattativa. In particolare per Lazzari o per Petagna, assistito dallo stesso agente Riso. Quest’ultimo ha parlato con Lotito e attende un segnale per smuovere le sue “pedine” sul mercato. Mendes vuole piazzare un suo uomo in difesa (occhio a Jemerson e Viana) una volta sistemato Wallace. Al momento l’unico colpo della Lazio è Bobby Adekanye a parametro zero: «Pronto per una grande stagione», ha scritto ieri su Instagram. Facendo tra l’altro ipotizzare che fossero per lui le visite mediche previste stamattina in Paideia. Invece sarà il baby Armini ad effettuarle prima del weekend. Quello in cui la Lazio sarà impegnata in un altro matrimonio: domani in Toscana si sposa Calveri, il segretario. Dunque, non sarà firmato nessun nuovo contratto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi