Lazio, riecco Immobile: prove tattiche anti Spezia in gruppo. Ora Sarri non ha più dubbi

In attesa dell'allenamento di domani, l'unico ballottaggio sembra essere a centrocampo con Luis Alberto e Vecino in lotta per una sola maglia da titolare

Lazio, riecco Immobile: prove tattiche anti Spezia in gruppo. Ora Sarri non ha più dubbi
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Settembre 2022, 18:04 - Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre, 08:03

Non poteva terminare meglio il fine settimana della Lazio. Dopo la grande attesa, finalmente ecco spuntare Immobile in campo a Formello. D'altronde l'attaccante era convinto fin da subito che ce l'avrebbe fatta e ora anche lo staff medico se ne è reso contro. Gli accertamenti svolti nella giornata di ieri (ore 19) hanno confermato che l'edema al bicipite femorale della coscia destra si è riassorbito. Morale della favola il numero 17 ha ottenuto il primo via libera per allenarsi col resto dei compagni.

L'ultimo ostacolo

Un primo via libera è valso metà allenamento per Immobile. Prima il riscaldamento a parte con un preparatore. Dopodiché largo a tutto il resto della seduta agli ordini di Sarri. Dalle prove tattiche con i classici 4-3-3 schierati, alla partitella a campo ridotto, fino ad arrivare alle palle inattive. L'attaccante non si è mai fermato dando subito buone sensazioni. L'ultimo ostacolo sarà la rifinitura di domani pomeriggio. Qualora il capitano si allenerà senza problematiche come oggi, allora difficilmente non si vedrà in campo contro lo Spezia per incrementare un bottino che al momento presenta ben 5 gol in quattro confronti.

 

Pochi dubbi per Sarri

Ciro è l'ultimo recupero di una settimana che ha visto rientrare in gruppo anche Lazzari. Lo stesso Cataldi, fermatosi ieri per una ginocchiata sulla coscia, oggi si è allenato normalmente col resto del gruppo. In attesa delle prove tattiche di domani, l'unico ballottaggio sembra essere a centrocampo con Luis Alberto e Vecino in lotta per una sola maglia da titolare. In attacco il rientro di Immobile escluderà l'utilizzo del falso nueve e i tre esterni Felipe Anderson, Zaccagni e Pedro avranno a disposizione due posti che per ora sembrano indirizzati al brasiliano e all'italiano. Unico assente al momento resta Casale, atteso da uno stop tra le tre e le quattro settimane per uno stiramento all'adduttore della coscia sinistra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA