Lazio, sorpresa Lazzari: rientro anticipato di un giorno, ma ora a preoccupare è Radu

Lazio, sorpresa Lazzari: rientro anticipato di un giorno, ma ora a preoccupare è Radu
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Marzo 2022, 18:26

Pomeriggio con sorpresa a Formello. La Lazio prosegue la preparazione alla sfida contro il Venezia puntando su ulteriori spunti tattici dei quali oggi ha usufruito anche Lazzari. Il terzino destro come al suo solito ha bruciato le tappe e anziché rimandare il rientro a domani si è visto in campo già oggi. Seduta differenziata per lui con comparsa durante la fase tattica senza contrasti. Ottima notizia in vista di una possibile convocazione per lunedì sera, ma soprattutto in ottica derby. Sorrisi per l’ex Spal misti alla preoccupazione per Radu. Il veterano romeno ha rispettato quanto previsto ieri e si è presentato sul manto erboso centrale di Formello, ma dopo qualche tentativo è stato costretto a fermarsi per il forte dolore al tallone. Dopo una consultazione con Sarri e il preparatore Losi il classe 86 è poi rientrato negli spogliatoi. Nei prossimi giorni continuerà a provare, ma da oggi la sua presenza contro il Venezia si può considerare in bilico.

Lazio, due dubbi per Sarri in vista del Venezia

Qualora Radu non dovesse farcela anche nei prossimi giorni a quel punto lunedì potrebbe essere sostituito da Hysaj a sinistra con Patric schierato a destra. Restano queste le possibilità considerando la squalifica di Marusic e le condizioni in miglioramento – ma ancora precarie – di Lazzari. Nel frattempo continua a essere aggregato alla prima squadra anche Floriani Mussolini dalla Primavera. Al dubbio in difesa si aggiunge anche quello in attacco che stavolta potrebbe non riguardare Felipe Anderson. Molto probabile che Sarri scelga tra uno dei due diffidati, Pedro e Zaccagni, il terzo elemento per completare il tridente con il brasiliano e Immobile. L’altro a rischio squalifica è Luiz Felipe, oggi schierato al fianco di Kamenovic durante le prove tattiche. L’allenamento è terminato con una partita a campo ridotto. Unico assente Cataldi, previsto in gruppo dalla prossima settimana.

L'iniziativa della Fondazione S.S. Lazio 1900 per la popolazione ucraina

Intanto la Fondazione S.S. Lazio 1900 ha annunciato un’iniziativa benefica per donare beni di prima necessità alla popolazione ucraina colpita dalla guerra: «Da lunedì 14 marzo a domenica 20 tutte le amiche e gli amici biancocelesti potranno donare beni di prima necessità in due punti: il Circolo Canottieri Lazio – tutti i giorni dalle ore 8 alle 21 – e la Torretta di Piazza della Libertà - tutti i giorni dalle ore 9 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 19 – sede della fondazione stessa». Questi i siti allestiti dove saranno richiesti i seguenti beni: «Medicinali, biancheria, prodotti per l’igiene, cibo in scatola e cibo secco. Il tutto verrà portato nei centri di accoglienza al confine polacco-ucraino nei pressi di Leopoli con un pulmino con le insegne della Società Sportiva Lazio che partirà da Roma lunedì 21 marzo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA