Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lazio, la ripresa a Formello: Radu ancora ai box, Lazzari sogna la panchina col Venezia

Lazio, la ripresa a Formello: Radu ancora ai box, Lazzari sogna la panchina col Venezia
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Marzo 2022, 18:43 - Ultimo aggiornamento: 11 Marzo, 09:17

Giorno di ripresa in casa Lazio. Dopo due giorni a disposizione per ricaricare le pile i calciatori biancocelesti si sono ritrovati a Formello. Sarri ha messo subito nel mirino il Venezia. Lunedì sera all’Olimpico l’obiettivo primario saranno i tre punti e allo stesso tempo confermarsi bestia nera delle neopromosse. Il club capitolino finora contro Empoli, Salernitana e Venezia, salite lo scorso anno dalla Serie B, ha ottenuto 13 punti in cinque gare per una media di 2,6 a confronto. Non saranno ammessi passi falsi perciò contro la squadra di Zanetti.

Lazio, Sarri inizia subito con la tattica in ottica Venezia

Proprio per questo motivo fin da oggi Sarri ha iniziato a studiare i modi per impensierire l'avversario. Prima attivazione atletica e circuiti tecnici. In seguito largo alle prove tattiche. Due 4-3-3 schierati contrapposti rimasti intatti nella partitella conclusiva a campo ridotto vinta dal gruppo degli arancioni con tanto di festeggiamento a fine seduta. Presente Marusic, squalificato per lunedì. Aggregato il giovane Floriani Mussolini della Primavera mentre gli altri due baby Romero e Raul Moro si sono alternati per coprire il ruolo da terzino sinistro rimasto vacante.

Lazio: attesa per Radu e Lazzari, entrambi assenti alla seduta di ripresa

A lasciare il buco è stato Radu. Come anticipato ieri il veterano romeno sarebbe stato monitorato e di conseguenza gestito per un problema a un tallone. Per questo motivo oggi non si è visto col resto del gruppo e a meno di sorprese domani non parteciperà alla doppia seduta prevista dal programma. C’è comunque un cauto ottimismo per un suo rientro in ottica Venezia. A proposito di programma, procede bene quello di ripresa stilato per Lazzari. Gli accertamenti odierni hanno confermato i miglioramenti al flessore della coscia destra. Il suo rientro in gruppo sarà graduale stile Acerbi. Un tentativo per mandarlo in panchina lunedì all’Olimpico verrà fatto, ma l’obiettivo primario per l’ex Spal resterà il derby, così come per Cataldi. Il centrocampista classe ’94 sta altrettanto migliorando dopo lo stiramento di primo grado riportato al flessore della coscia sinistra, ma rispetto a Lazzari il suo ritorno slitterà sicuramente alla prossima settimana. Assente infine il terzo portiere Adamonis.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA