Lazio, relax a Mykonos per Felipe Anderson: a Roma si decide il suo futuro

Lazio, relax a Mykonos per Felipe Anderson: a Roma si decide il suo futuro
di Valerio Cassetta
1 Minuto di Lettura
Giovedì 7 Giugno 2018, 20:35 - Ultimo aggiornamento: 20:54

Corre sul lungomare di Mykonos, Felipe Anderson, mentre a Roma si decide il suo futuro. A petto nudo e con le cuffie nelle orecchie “Pipe” si allena già in vista della prossima stagione sullo sfondo il mare blu e le casette bianche tipiche dell'architettura cicladica. Nella Capitale, invece, i suoi procuratori Kia Joorabchian e Giuliano Bertolucci hanno incontrato i vertici biancocelesti, informandoli dell’interesse del West Ham.

Secondo l’entourage del brasiliano, gli inglesi sarebbero disposti ad offrire 30 milioni per Felipe, proponendogli un contratto da 3,5 milioni di euro a stagione. L’ex Santos è legato al club di Lotito fino al 2020 e il prossino anno vorrebbe giocare con più continuità dal primo minuto. Difficile togliere spazio a Luis Alberto. Al momento il rinnovo non sembra un’ipotesi percorribile e, se gli Hammers alzeranno, l’offerta la Lazio potrebbe anche avviare una trattativa.

Aspettando il sostituto di de Vrij, in casa Lazio è arrivato il primo acquisto: si tratta di Mattia Sprocati, centrocampista offensivo classe 1993 della Salernitana (altro club di proprietà di Lotito). Nell’ultimo campionando di Serie B ha collezionato in 33 apparizioni 10 gol e 7 assist. Sprocati partirà per il ritiro di Auronzo di Cadore, in programma dal 15 luglio prossimo, e lì si giocherà le sue chance di restare in prima squadra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA