Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lazio, Immobile pronto al rientro. E torna anche Acerbi

Ciro Immobile (32), attaccante della Lazio
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Martedì 22 Febbraio 2022, 17:23 - Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio, 17:41

Tutto rimandato per la tattica in casa Lazio. Perlopiù analisi video per Sarri che sul campo a Formello si è focalizzato solamente sulla difesa in ottica Porto dopo gli errori dell’andata. Sarà la rifinitura a svelare concretamente (o giù di lì) le idee del Comandante che oggi ha diviso la squadra in due gruppi per far recuperare al meglio chi nell’ultimo periodo è stato maggiormente impiegato. Appuntamento poco dopo le 15 sul manto erboso del Fersini dove sono arrivate subito conferme da Acerbi.

Acerbi di nuovo in gruppo, Immobile pronto al rientro

Il difensore centrale ha completato il secondo allenamento di fila in gruppo, ancora una volta compresi i contrasti della partitella. Sarri si prenderà altre 24 ore per decidere se rischiarlo col Porto oppure procrastinare il suo rientro direttamente a domenica sera col Napoli. Senza dubbio non andrà sottovalutato un infortunio (perdipiù una ricaduta) che lo ha tenuto fuori per un mese e mezzo. Acerbi si prepara a riabbracciare in campo il suo amico Immobile. Per il bomber biancoceleste – fermo da mercoledì scorso – è atteso il via libera proprio per la rifinitura anti Porto. Anche in questo caso starà a Sarri considerare se rischiarlo subito dal 1’ oppure no. Superfluo sottolineare che il capitano laziale darà la massima disponibilità.

Lazio: Strakosha acciaccato, ottimismo per Pedro

Tra gli assenti di oggi va menzionato anche Strakosha. Il portiere albanese, leggermente acciaccato, domani è comunque atteso in gruppo col resto dei compagni. Cosa che non accadrà per Lazzari, alle prese con la riabilitazione dopo lo stiramento di secondo grado al flessore della coscia destra. Infine c’è ottimismo per Pedro. L’esterno canario punta il Napoli. Le prossime ore saranno decisive per valutare le condizioni del proprio piede sinistro dopo la tendinite tibiale riportata alla Dacia Arena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA