Lazio, Parolo: «Uscire così dall’Europa è grave»

Giovedì 7 Novembre 2019 di Valerio Cassetta
«È grave essere usciti dall’Europa League in un girone alla nostra portata». Non usa mezzi termini per commentare la sconfitta contro il Celtic, Marco Parolo. Il centrocampista della Lazio fa mea culpa al termine della sfida dell’Olimpico: «La colpa è la nostra. Non abbiamo fatto un gol in più degli avversari. Con due prestazioni così contro gli scozzesi avremmo meritato la vittoria, invece, sono arrivate due sconfitte e c’è grosso rammarico». Simone Inzaghi lo ha impiegato come mezzala e come regista, quando ha sostituito Leiva con Luis Alberto, ma l’ex Parma non ha brillato. Nel mezzo è stato preso spesso in contrattempo dagli avversari, subendo i loro ritmi. Da regista ha faticato non poco. Insomma, una gara deludente, in linea con le ultime uscite del numero 16 biancoceleste. In realtà l’avventura in Europa non sarebbe ancora compromessa: «Se vinciamo col Cluj, abbiamo l’1% di possibilità, ma con un pareggio poi passerebbero entrambe» spiega Parolo. Lo sguardo è proiettato anche al campionato: «Ora andiamo avanti come lo scorso anno quando eravamo usciti un turno dopo ai sedicesimi. Più giochi più cresce la tua mentalità, quest’anno in Europa ci è mancata soprattutto nei piccoli dettagli che fanno la differenza». Ultimo aggiornamento: 8 Novembre, 09:14


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma