Lazio, ottimismo per Casale: mercoledì fissati gli esami. Domani foto di squadra

Lazio, ottimismo per Casale: mercoledì fissati gli esami. Domani foto di squadra
di Valerio Marcangeli
2 Minuti di Lettura
Lunedì 3 Ottobre 2022, 21:03

Archiviato il primo allenamento settimanale di ripresa, da domani la Lazio comincerà a fare sul serio in vista della prossima sfida. Giovedì alle 18:45 i biancocelesti saranno ospiti dello Sturm Graz. La terza giornata del gruppo F di Europa League saprà dire molto sulla corsa al primo posto del club capitolino, crollato bruscamente nella serata di Herning contro il Midtjylland. Un passo falso che non sarà più ammesso da parte di Sarri, oggi di nuovo soddisfatto del lavoro della sua squadra.

Lazio, mercoledì esami per Casale: i possibili tempi di recupero

Al Comandante è piaciuta la reazione post Danimarca, ma ora la parola d'ordine sarà continuità. Una continuità che chiaramente passerà anche da un calendario molto pressante. In 43 giorni la Lazio giocherà 12 gare. La prima contro lo Spezia è andata nel migliore dei modi, ma adesso bisognerà confermarsi ogni tre giorni. Di certo servirà avere tutto il gruppo al completo e il pomeriggio odierno ha dato altre notizie positive a tal proposito. Casale, assente ancora in gruppo, sta continuando il percorso di riabilitazione dopo lo stiramento tra il primo e il secondo grado all'adduttore della coscia sinistra. I prossimi esami sono stati fissati per mercoledì e se dovessero dare esito positivo non è escluso che il centrale possa vedersi in gruppo già da sabato.

Lazio, domani foto ufficiale di gruppo a Formello

Non sarà ancora pronto per allenarsi in gruppo Casale, ma sicuramente sarà presente alla foto di squadra fissata per domani pomeriggio. Come spesso accade ci sarà da attendere uno scatto con la divisa sportiva e uno con quella elegante, il tutto prima di scendere in campo e cominciare a studiare tatticamente lo Sturm Graz. Dopo il rigore sbagliato in campionato, Immobile non vede l'ora di tornare a segnare in Europa per staccare Simone Inzaghi e diventare il miglior marcatore biancoceleste nelle competizioni internazionali. Piovono record così come premi per Ciro. Ieri il bomber era atteso al Salone d'Onore del Coni per il la consegna del riconoscimento "Beppe Viola", ma alla fine è stato sostituito dal direttore della comunicazione biancoceleste Roberto Rao per motivi familiari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA